Menu

Volkswagen Polo 2021 – In arrivo la sesta generazione

Volkswagen Polo 2021 si sta preparando per debuttare con la sesta generazione.

Si tratta di uno dei best seller della Casa di Wolfsburg, che nel 2019 è stato il terzo modello più venduto in Europa dopo la VW Golf e la Renault Clio: la nuova Volkswagen Polo 2021 riprenderà lo stile della sorella maggiore.

Nei primi mesi 2020, causa Covid, le vendite si sono assestate su 106.994 esemplari , e, prevedibilmente nel’anno in corso non supereranno le 150 mila unità.

Volkswagen Polo 2021

Ecco quindi la necessità di un restyling che possa ravvivare la domanda.

I prototipi fotografati durante i test effettuati lungo i tornanti alpini si presentano fortemente mimetizzati, soprattutto nella parte frontale.

La nuova Volkswagen Polo 2021 nascerà sulla piattaforma…

C’è qualche dubbio che le foto pur ritraendo la piccola tedesca, possono in effetti nascondere la prossima Skoda Fabia che nascerà sulla piattaforma MQB-AO utilizzata dalla Polo.

Ed un altro elemento che può rafforzare questa illazione è che la targa del modello fotografato  è della Repubblica Ceca mentre di solito  i prototipi VW portano targa tedesca.

Se tutto ciò non è vero e in effetti  il prototipo fotografato sia il futuro model year 2021, le modifiche riguarderanno soprattutto la parte anteriore, dove si ravvisa  un nuovo paraurti con una griglia inferiore  più grande e nuove prese d’aria poste verticalmente sui lati.

I gruppi ottici sono identici al modello attualmente in circolazione, ma non è da escludere che agli stessi possano essere apportate delle modifiche.

Si prevede che anche la parte posteriore possa ospitare nuovi gruppi ottici, con un paraurti aggiornato.

Nell’abitacolo potrebbe esserci una novità relativa al sistema di infotainment con un aggiornamento del software .

La propulsione potrebbe essere la stessa, sempre che la VW non decida di abbinare ai motori TSI da 1.0 litri e TSI da 1.5 litri un supporto ibrido leggero.

La Volkswagen Polo 2021 ristilizzata sarà sul mercato nel prossimo anno, così come la Skoda Fabia.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter