in

Haga vuole stupire Monza

Tempo di lettura: 2 minuti

Nitro Nori Haga ed il PATA Racing Team sono pronti ad affrontare la gara di casa: Monza. Una pista dove saranno numerosi i fan che arriveranno a sostenere l’ Aprilia #41, chiamata ad  andare alla ricerca di un risultato di assoluto prestigio. Monza è un  tracciato classificato come “tempio della velocità” dove le maxi moto derivate di serie riescono ad esprimere velocità prossime ai 330 km/h. Una pista che ben si adatta alle caratteristiche di moto e pilota, che dovranno però prestare particolare attenzione al gioco delle scie, fondamentale sia per realizzare un buon tempo in prova, che per rimanere nel gruppo dei migliori in gara. E’ difficile quindi ipotizzare una corsa con un pilota in grado di andare in fuga sin dall’ avvio, più probabile che sia battaglia sino agli ultimi giri.
Monza è la prima delle tre tappe italiane del Campionato Mondiale Superbike, ma è senza dubbio la gara più sentita. All’ autodromo brianzolo sono attesi oltre 100.000 spettatori.
 
 Marco Borciani – team manager :
”Questa per noi è una delle gare più importanti dell’ anno, se non la più importante.  Monza è la pista di casa sia per noi che per Nori, che ormai da anni vive in zona e che ben conosce i segreti di questo autodromo. Siamo fiduciosi di poter finalmente concretizzare un risultato prestigioso anche in gara, dopo aver fatto vedere cose egregie in prova nelle ultime due uscite. Saranno molti anche i nostri tifosi, che si stanno dando appuntamento sulle tribune dell’ autodromo anche tramite facebook . A loro prometto il massimo impegno di tutta a squadra per disputare due manche da ricordare”.

Marco Lasala
Ultimi post di Marco Lasala (vedi tutto)

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Fiat 500 TwinAir

Ma-Fra Lotus Cup Italia