Menu

Jonathan Rea Campione del Mondo SBK 2020

Jonathan Rea è per la sesta volta campione del Mondo in Superbike

Grazie al quarto posto conquistato sul circuito di Estoril, in Portogallo, Jonathan Rea conquista in Superbike, il suo sesto titolo consecutivo. 

jonathan rea

L’ennesimo trionfo per un Campione che in sella alla sua Kawasaki ZX-10RR continua a mietere successi e podi

Jonathan Rea è bastato dunque un quarto posto per conquistare il titolo. 

Il campione nordilandese ha iniziato la giornata nel peggiore dei modi, finendo a terra durante la Superpole, esattamente come Redding. 

Rispetto alla stagione 2019, la stagione in corso è stata combattutissima, ma 13 anni dopo il suo arrivo nel WorldSBK , conquista un nuovo successo!

Mai nessuno come lui ha vinto più di qualunque altro nella storia, all’età di 33 anni, Rea dimostra ancora una volta il suo talento ed ambizione. 

Con un margine di 59 punti, Jonathan mette a punto la sua missione: vincere!

Dichiarazioni Jonathan Rea

“Onestamente quando è uscito il calendario mi sono sentito un po’ affranto.
Pensavo che quest’anno sarebbe stato molto difficile.
La stagione è stata accorciata e non saremmo andati ad Assen, Imola, Donington Park e San Juan. Tutte piste che a me piacciono. Jerez? Non è mai stata la nostra pista preferita. Aragon era una pista Ducati.
Barcellona è una pista da MotoGP. Dopo Portimao ero preoccupato per ciò che avremmo trovato nel corso del resto della stagione.
Penso che abbiamo migliorato sia la moto che il mio stile di guida. In passato ad Aragon non avrei mai potuto fare quello che ho fatto quest’anno.
Conosciamo i nostri punti deboli e in Kawasaki ciò che dico non cade mai nel vuoto, non è che ci fanno vedere la classifica del mondiale e tutti si danno il cinque e sono contenti dei risultati. Continuiamo a lavorare per migliorare tutto.
Conosciamo quali sono i nostri punti di forza e debolezza dentro e fuori. Sappiamo che con le alte temperature facciamo fatica con il posteriore e con il calo delle gomme.
Tra i nostri punti di forza c’è la trazione meccanica che permette di fermare la moto e di cambiare direzione. A una moto non puoi far fare ciò che non vuole fare.
In un mondiale delle derivate di serie non è possibile creare una soluzione magica con pezzi nuovi e degli aggiornamenti”.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter