in , , ,

Mercedes-Benz EQV – Il Van elettrico è Premium

Mercedes-Benz EQV è un van elettrico capace di ospitare comodamente 8 persone, ha un’autonomia di 353 km ed una potenza di 204 cv

Tempo di lettura: 4 minuti

Mercedes-Benz EQV è un van completamente elettrico.

In un mercato automobilistico che punta sempre più sull’elettrificazione i van non sono da meno, mezzi che si posizionano all’interno di un segmento di mercato “particolare” considerando le alte percorrenze richieste, soprattutto dato l’utilizzo marcato da parte di clientela business in NCC, ma questo non ha impedito al marchio della Stella a tre punte di proporre una novità di sicuro interesse per il settore: il nuovo Mercedes-Benz EQV 

Il van elettrico del brand tedesco non solo promette una percorrenza discreta ma assicura anche tempi di ricarica decisamente non penalizzanti e noi, l’abbiamo provato in anteprima assoluta!

Mercedes-Benz EQV si inserisce nel contesto del programma AMBITION2039, che porterà la firma tedesca ad essere carbon neutral entro il 2039 sia in quanto a produzione di auto e mezzi da lavoro sia in quanto ad emissioni degli stessi.

Mercedes-Benz EQV

Arriva dopo la commercializzazione di EQC, il SUV, e dopo aver annunciato l’imminente arrivo di una EQA, una “piccola” del sub-brand EQ che dovrebbe abbracciare una clientela decisamente più ampia.

Si tratta di un van da 5,14 metri nella versione long, che diventano 5,37 nella versione extralong a passo allungato.

La versione classica con passo corto non è prevista per una questione di alloggiamento batterie, d’altronde il pacco batterie da 96 celle offre 100 kWh lordi, 90 effettivi, ma pesa comunque circa 700 kg ed ha il suo notevole ingombro.

Pensare ad una versione a passo corto avrebbe comportato un sacrificio notevole in termini di autonomia e quindi ecco che sono disponibili solo le due varianti con passi da 3.2 metri e 3.43 metri. Entrambe le versioni vantano un totale di 8 posti – conducente compreso – e sfruttano un motore elettrico da 150 kW (204 cavalli) e 362 Nm che agisce direttamente sulle ruote anteriori.

Mercedes-Benz EQV – Prova su strada

Si propone come conferma, perchè è una tipologia di van al quale Mercedes ci ha fortemente abituati con Classe V, ma anche come innovazione, perchè il powertrain elettrico non è cosa da poco.

L’assenza di qualsivoglia rumore aumenta esponenzialmente il comfort di bordo, che considerando il trasporto clientela business non può che essere un valore aggiunto per l’azienda.

L’allestimento Premium, unico disponibile, comprende anche la porta a scorrimento a sinistra e quindi permette un comodo accesso da entrambi i lati, con passeggeri che si dispongono su due file frontali da tre sedili l’una.

Il conducente accede da una porta classica e si trova su una postazione di guida non solo comoda e spaziosa ma anche tecnologica. Il tablet da 10.25 pollici con a bordo il sistema MBUX ne è l’esempio classico, ma più in generale con i piedi si comanda un forte concentrato tecnologico.

La batteria promette infatti 353 km circa nel ciclo WLTP, ma tutto dipende anche dallo stile di guida e dalla capacità di sfruttare la marcia per inerzia ma soprattutto il recupero dell’energia in frenata; quest’ultimo si gestisce su quattro livelli in totale, dal primo che prevede l’assenza di questa sorta di freno motore e fa quindi veleggiare l’EQV, fino all’ultimo che frena in modo piuttosto potente, passando per i due centrali che sono – ovviamente – vie di mezzo.

Un veicolo dalle notevoli dimensioni e dal peso considerevole (parliamo di 3.500 kg che si sentono tutti se si inizia a “spingere” tra le curve), ma che puoi gestire come se fosse una semplice autovettura.

La calibrazione della rampa del pedale dell’acceleratore è nettamente diversa in base alla modalità di guida scelta, così come la potenza massima erogata viene “magicamente” tagliata quando si selezione la modalità per la massima autonomia.

Questo ti permette di affrontare qualsiasi situazione con sempre una riserva di potenza garantita dalla coppia immediata del sistema elettrico.

Uno dei punti forti è la manovrabilità complessiva, con uno sterzo che permette manovre non proprio scontate per un mezzo di queste dimensioni, mentre la visibilità è buona a 360 gradi.

In effetti la vista posteriore non è il massimo in tal senso, ma considerando che lungo i sedili possono trovare spazio sei passeggeri, si rivela in tal caso, utilissima, la telecamera posteriore.

Cuore tecnologico della nuova Mercedes-Benz EQV è il sistema MBUX

La piattaforma infotainment con assistente di Mercedes ormai è evoluta e risponde anche a domande e comandi non propriamente standard, tra i quali il cambio di radio con una precisa stazione oppure la pianificazione del viaggio oppure ancora l’informazione su quanta autonomia è ancora disponibile. Il secondo tassello chiave è il Mercedes Me Charge.

Con il Me Charge è possibile sfruttare i provider differenti di ricarica, così come anche molti parcheggi, senza dover avere applicazioni dedicate oppure fatturazioni separate. Si può pagare tutto in una sola fattura e questo sistema – lavorando in parallelo con l’MBUX – permette anche di pianificare il viaggio sulla base delle colonnine lungo il percorso, siano essere di Ionity o altro fornitore. A proposito di Ionity segnaliamo che per il primo anno la ricarica veloce viene offera a 0.29 euro al kW agli utenti di Me Charge (dopo siarriva a circa 0.80 euro al kW), d’altronde Mercedes EQV può ricaricare anchein corrente continua (DC) fino a 110 kW. Significano 45 minuti per una carica dal 10 al’80%.

Mercedes-Benz EQV ha un prezzo di 84.025 euro (IVA inclusa) nella sua versione long, mentre per la extralong si arriva a 85.016 euro, sempre IVA inclusa.

 

Scritto da Claudio Anniciello

A 6 anni ero già a girare sui kart, a 9 imparai da mio padre a guidare l’auto.
Da allora un amore viscerale per il concetto di guida, senza compromessi.
Superato il corso da collaudatore sono partito alla volta del giornalismo, prima regionale poi nazionale, fino ad approdare sui social anche con una mia realtà video.
Ho vissuto 5 anni come pilota del team di Formula SAE di Napoli e nei weekend giro su Lamborghini e Ferrari come pilota/istruttore.

Volvo C40 Recharge

Volvo C40 Recharge – Il SUV Coupé a zero emissioni

Alpine F1 Team A521

Alpine F1 Team – Fernando Alonso ed Esteban Ocon al volante della A521