in ,

Abarth sceglie Alcantara per l’esclusiva 695 Tributo Ferrari

Tempo di lettura: < 1 minuto

Abarth sceglie Alcantara® per rivestire gli interni della nuova Abarth 695 Tributo Ferrari, una vettura esclusiva, prodotta in serie speciale numerata e limitata, la 500 stradale più veloce di sempre. Un materiale unico, elegante e sportivo, per l’allestimento di una vettura limited edition riservata agli appassionati dello Scorpione e del Cavallino rampante. Un’esperienza di guida intensificata grazie al mix di Alcantara® e pelle.
I sedili “Abarth corsa by Sabelt” hanno la seduta rivestita in Alcantara®: funzionalità, resistenza, grip sportivo ed un’ottima traspirabilità che li rendono adatti ad un uso intenso; eleganza e confort per una piena soddisfazione di guida.
Le prestazioni sono inoltre garantite dal propulsore 1.4 Turbo T-Jet 16v – ulteriormente potenziato a oltre 180 CV – abbinato a un Cambio Abarth Competizione, meccanico elettroattuato, con comandi al voltante di ispirazione racing, che esalta le prestazioni del motore con ridotti tempi di cambiata.
La nuova Abarth 695 Tributo Ferrari conferma il legame tra la casa dello Scorpione e Alcantara®, basato sulla condivisione di numerosi valori quali la passione per le prestazioni, l’anima sportiva, la cura del dettaglio e lo stile italiano.

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

I piloti Adopt a Rider ancora sul podio e sempre protagonisti nel CIV a Misano

Smart Escooter