Menu

Incentivi auto finalmente il governo vara…

Incentivi auto un “bonus” che riguarderà…

I partiti che compongono la maggioranza di Governo hanno sostanzialmente raggiunto un accordo in merito ai nuovi incentivi auto .

Kia XCeed Plug-In Hybrid

Oltre all’ecobonus, sarà introdotto un ulteriore sconto  per l’acquisto delle auto elettriche  e delle ibride plug-in ed oggetto dello sconto potranno essere anche auto Euro 6  al fine di ridurre gli stock di invenduto.

In base a quanto approvato dalla Commissione Bilancio a far data dal 1° agosto e fino 31 dicembre 2020,per l’acquisto di un auto Euro 6 con prezzo fino a 40 mila euro, al netto Iva, e con emissioni tra i 61 e i 110 g/km di CO2, con rottamazione di una vettura con una anzianità di almeno 10 anni, è previsto un bonus di 1500 euro più altri 2000 euro garantiti dal concessionario.

Non solo per le Euro 6 gli incentivi auto ma anche…

Senza rottamazione, osservando nell’acquisto gli stessi parametri innanzi accennati, il contributo scende a 750 euro con 1000 euro garantiti dal concessionario.

Per l’acquisto di vetture  con emissioni tra i 0 ed i 60 g/km, ossia per le elettriche e le ibride plug-in che già usufruiscono dell’ecobonus, l’emendamento al Decreto Rilancio prevede un ulteriore contributo di 2 mila euro, oltre a ad altri 2 mila messi a disposizione dal concessionario con rottamazione di un vecchia auto, mentre senza rottamazione il contributo scende a 1000 euro oltre i mille messi sempre a disposizione del concessionario.

Fino a 6.500 euro gli incentivi auto in caso di…

Con questo emendamento, per gli ultimi cinque mesi del 2020 ecobonus e misure previste dal Governo si sommano rafforzando l’acquisto di auto più green: in sintesi  per le vetture tra 0 e 20 g/km di CO2, l’incentivo complessivo passa da 6 a 10 mila euro con rottamazione e da 2.500 a 6.500 senza rottamazione.

Per l’acquisto di auto tra i 21 e i 60 g/km di CO2, invece, il contributo viene incrementato dagli attuali 2.500 euro a 6.500 in caso di rottamazione, e da 1.500 a 3.500 senza rottamazione.

Il provvedimento passerà ora alla Camera per l’approvazione, ma gli ostacoli non sono terminati.

La norma infatti, prevede per la copertura degli incentivi, uno stanziamento di 50 milioni di euro per il 2020 che potrebbero non essere sufficienti a coprire la possibile domanda.

Non è escluso, quindi, che qualora necessitano altri stanziamenti, il Governo dovrà trovare le risorse finanziarie occorrenti disponendo uno scostamento di bilancio che comunque dovrà essere approvato dal Parlamento.

Giuseppe Lasala
redazione@reportmotori.it

Giuseppe Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter