in

Checa ha voglia di vincere sul suo circuito

Tempo di lettura: 2 minuti

Alcaniz (Spagna), venerdi’ 17 giugno 2011: ha avuto inizio oggi il settimo round del campionato Mondiale Superbike sul circuito spagnolo di Motorland Aragon. Il leader della classifica, pilota Althea Racing, Carlos Checa, ha dimostrato subito la voglia di vincere “a casa sua”, chiudendo le prime qualifiche in seconda posizione.
Dopo quindici minuti della prima sessione di prove, Carlos era gia’ in prima posizione, abituandosi in poco tempo a guidare su questo tracciato difficile, che ha causato alcune cadute. Con un asfalto decisamente caldo, (43˚C) Carlos migliorava leggermente i suoi tempi e poi, pochi minuti prima della fine, quando i tempi di tutti i piloti hanno cominciato a calare, riusciva ad abbassare di ben quattro decimi il suo tempo, chiudendo la prima sessione in seconda posizione con un crono migliore in 1’59’9. Solo Checa e Melandri hanno girato sotto il muro del 2’00 in queste prime prove. Anche se Aragon e’ un nuovo circuito nel calendario SBK 2011, la maggior parte dei piloti avevano gia’ fatto delle prove qui o alla fine della scorsa stagione o nei mesi scorsi.
Il tracciato era ancora piu’ caldo (55˚C) per le qualifiche del pomeriggio. Carlos ha migliorato durante la sessione ma non e’ riuscito ad abbassare il tempo registrato nella mattina. Ha trovato comunque un buon ritmo in condizioni estremamente calde, registrando un giro veloce in 2’00.0/ Con questo tempo ha chiuso le prime qualifiche in seconda posizione, alle spalle di Melandri su Yamaha.
Carlos Checa:
“Ci sono alcuni piloti che saranno davvero molto veloci qui e non sara’ un weekend facile, però dopo le sessioni di oggi posso dire di essere molto fiducioso. Come ritmo abbiamo migliorato molto, anche se i tempi sono piu’ alti rispetti a quelli registrati durante i test dello scorso ottobre, ma questo è dovuto al caldo. C’e’ sicuramente del lavoro da fare domani. Vorrei fare un long run per esempio, per capire bene la situazione delle gomme. Si vede che in rettilineo perdo un paio di decimi rispetto ai quattro

Marco Lasala
Ultimi post di Marco Lasala (vedi tutto)

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Nella qualifiche spagnole la spunta Melandri

Scassa quinto nelle prove ad Aragon