Menu

Subaru BRZ 2022 avrà un motore turbo o aspirato?

Subaru BRZ arriverà il prossimo anno!

Durante il SubieFest i partecipanti all’evento hanno potuto assistere ad un’anteprima della futura Subaru BRZ 2022

Subaru BRZ 2022

Nata grazie alla collaborazione con la Toyota, la coupé nipponica di fatto è la sorella gemella della GT86 .

La futura Subaru BRZ 2022 sarà totalmente nuova ed arriverà tra un paio di anni.

Il primo mercato a beneficiarne sarà quello americano, dove commercialmente sarà disponibile nella seconda metà del 2021.

Mentre nel vecchio continenti, dunque in Europa, bisognerà attendere il 2022.

Il teaser svelato non mostra praticamente nulla, fatta eccezione per il cerchio anteriore sinistro, a 10 razze, ed una presa aria sul parafango anteriore.

Ma cosa ci sarà da aspettarsi dalla futura Subaru BRZ 2021 ?

Sicuramente uno stile notevolmente diverso rispetto a quello attuale, un look avveniristico, con linee taglienti e soprattutto prestazioni mozzafiato.

La futura coupé nascerà sulla base dell’attuale GT86, mantenendo lo stesso scherma delle sospensioni posteriori, con molle e ammortizzatori nuovi e soprattutto un’altezza da terra ridotta, per essere ancora più reattiva.

Altra novità importante sarà l’utilizzo del nuovo motore da 2,4 litri di origine Subaru, un motore turbocompresso, dotato anche di uno scambiatore acqua / aria, intercooler, per una potenza totale di 260 cavalli con 376 Nm di coppia massima.

Il cambio sarà il conosciuto manuale a sei rapporti, prevedibile anche una versione di punta, soprannominata STI con una potenza che potrebbe superare i 300 km.

Ma tutto ciò non sembra esser scontato, perché allo studio c’è ancora la possibilità che sia la Toyota che la Subaru possano offrire nuovamente un propulsore aspirato, sicuramente dalla potenza notevolmente più bassa e soprattutto con una coppia sensibilmente minore rispetto ai 370 Nm indicati in precedenza.

Questo perchè soprattutto in Europa i limiti imposti in tema di emissioni inquinanti sono estremamente rigorose e restrittive e proporre un motore turbo dalla potenza così elevata, significherebbe studiare anche un adeguato sistema di riciclo dei gas di scarico etc…

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter