Menu

Giulia GTAm la berlina che sfida le supercar!

Giulia GTAm è una vera e propria dream car!

Non solo per il suo prezzo, decisamente alla portata di pochi, ma soprattutto per le sue prestazioni e per il suo look, perché la nuova Alfa Romeo Giulia GTAm realmente sembra un’auto da corsa prestata alla strada. 

Alfa Romeo Giulia GTAm

Non passa inosservata, per via di un look per certi versi esageratamente e marcatamente sportivo, ma sotto il suo lungo e sinuoso cofano motore, nasconde un motore che rappresenta lo stato dell’arte della moderna industria automobilistica. 

Un V6 bi-turbo per la Giulia GTAm

Abbiamo scritto fiumi e fiumi di parole elogiando questo motore e continueremo a farlo, perchè il V6 da 2,9 litri, su questo modello, grazie anche all’impiego di soluzioni realmente derivate dalla F1, sprigiona una potenza massima di ben 540 cavalli. 

Se già la Quadrifoglio era un fulmine, figuriamoci, una berlina sensibilmente più leggera e con 30 cavalli in più!

Il peso è stato limitato all’inverosimile, l’impianto di scarico è stato realizzato in collaborazione con la Akrapovic, è interamente in titanio ed è provvisto di una doppia uscita centrale. 

Largo è stato l’utilizzo per la fibra di carbonio, così come notevole è stato l’intervento sulle sospensioni e carreggiate, allargate per l’occasione di 50 millimetri. 

Nuovi anche molle, ammortizzatori e boccole per le sospensioni, così come specifici per questo modello sono i cerchi da 20 pollici monodado. 

Aerodinamica attiva sulla Giulia GTAm

Vista la potenza in gioco, sulla berlina Italiana un ruolo fondamentale l’ha giocato l’aerodinamica, attiva e passiva: all’anteriore lo splitter in basso nel paraurti, si estende verso l’asfalto alle velocità più elevate, variando la sua incidenza in fuzione del carico aerodinamico da apportare, mentre al posteriore un alettone fisso, con ala in fibra di carbonio, provvede a dare il giusto carico al retrocedo. 

Il rapporto peso / potenza ottenuto ha dell’incredibile, la GTAm pesa circa 1.520 kg: considerata la potenza di 540 cavalli, ne deriva un eccellente 2,82 kg per cavalli.

Come dicevamo in apertura, ampi ed esteso è stato l’utilizzo di materiale composito, la fibra di carbonio riveste l’albero di trasmissione, cofano, paraurti e passaruota anteriori, tetto, inserti passaruota posteriore e schienali dei sedili sportivi Sabelt a 6 punti. 

Altra novità assoluta per una berlina che è pur sempre omologata per utilizzo stradale è stato l’impianto dl Lexan, una particolare resina appartenente alla famiglia dei policarbonati per i finestrini posteriori e laterali. 

La Giulia GTAm ha una accelerazione incredibile.

Brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 3,6 secondi per poi raggiungere una velocità massima presumibilmente superiore ai 300 km/h. 

Solo 500 gli esemplari prodotti, la berlina torinese, nell’allestimento GTAm è provvista di serie di roll-bar, mentre la sorella GTA è omologata per 4 persone. 

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter