Menu

Annullata l’edizione 2021 del Salone di Ginevra 

Anche l’edizione 2021 del Salone di Ginevra non si svolgerà!

Arriva a sorpresa un comunicato stampa da parte della Fondazione Organizzatrice del Salone di Ginevra : l’edizione 2021 di una delle manifestazioni più belle ed internazionali del mondo automotive, non si farà!

La decisione è conseguenza del rinvio dell’edizione 2020, una cancellazione che ha comportato gravi perdite finanziarie per l’ente organizzatore.

Un Salone di Ginevra che probabilmente…

La Pandemia ha sconvolto piani e progetti di numerose aziende internazionali, la volontà di non organizzare l’edizione 2021 deriva da una pressoché totale attesa da parte dei costruttori automobilistici di capire come sarà il futuro.

La grave crisi del settore auto ha conseguentemente ridotto budget ed investimenti delle aziende operanti nel settore automotive.

Oltre 600.000 visitatori l’anno per il Salone di Ginevra

La kermesse svizzera ogni anno ha fatto registrare numeri estremamente interessanti: oltre 600.000 visitatori presenti in ogni edizione, più di 10.000 giornalisti accreditati.

La pandemia da Coronavirus è ancora in corso a livello globale, assemblamenti ed eventi che al “chiuso” riuniscono così tante persone provenienti da ogni parte del mondo, di certo, osservando la situazione epidemica attuale, non sono “consigliati”.

Ad oggi ci sono non pochi dubbi su di un futuro del tutto normale, soprattutto per quanto concerne i grandi eventi internazionali.

All’inizio di Giugno, il Gran Consiglio Federale di Ginevra ha approvato un prestito di 16,8 milioni di franchi svizzeri per la Fondazione che gestisce il Salone di Ginevra.

Questo “prestito” non è stato considerato dalla Fondazione, come garanzia di una stabilità finanziaria di lungo termine.

La Fondazione dovrebbe così, a partire da Giugno 2021, rimborsare 1 milione di franchi svizzeri senza tuttavia beneficiare di un flusso di cassa derivante dallo svolgimento dell’edizione 2021 del GIMS.

Ma non solo…

Il prestito è in funzione del regolare svolgimento dell’edizione 2021 del Salone di Ginevra.

Dunque la Fondazione ha deciso di rifiutare ogni “aiuto” Federale, decidendo di vendere il “Palexpo” e i connessi diritti di organizzazione dei vari eventi che da sempre hanno luogo in questa splendida location.

Ogni anno, il Salone di Ginevra, almeno fino al 2019, ha conseguito introiti stimati nell’ordine dei 200 milioni di franchi svizzeri l’anno.

Leonardo Lasala
redazione@reportmotori.it 

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter