Menu

Mercedes Classe G una storia lunga 40 anni!

Mercedes Classe G compie gli anni.

La Mercedes Classe G è entrata in produzione nel 1979, e la  sua evoluzione tecnologica è iniziata sin da subito dopo il suo lancio sul mercato.

Mercedes Classe G

Oggi è il fuoristrada per eccellenza: negli anni è rimasta quasi inalterata, con la sua linea squadrata, mentre gli interni si sono evoluti al passo con i tempi.

E’ una vettura “double face” : capace di essere  un SUV premium nella circolazione su strade cittadine ed in autostrada, un vero fuoristrada nella marcia offroad.

E’ in grado di  affrontare salite e discese con pendenze fino al 100% oltre a superare guadi con 70 cm. di acqua, senza parlare poi di percorsi pieni di massi, anche di notevoli dimensioni e di fango.

Le motorizzazioni disponibili sono tre con potenzedai 286 cv ai 422 cv.

L’entry level è costituito dal modello 350 d che utilizza un sei cilindri da tre litri che sviluppa 286 cv; lo stesso motore, ma con più potenza equipaggia la G 400d nella versione Stronger Than Time Edition  e capace di sviluppare 330 cv.

Salendo ancora di più nella gamma, troviamo  la G 500, che utilizza un sei cilindri 4.0 capace di sviluppare 422 cv; ma il modello più potente è l’otto cilindri Mercedes-AMG G 63che sviluppa 585 cv.

L’evoluzione continua perché fra non molto farà la sua apparizione sul mercato la Mercedes Classe G , versione solo elettrica EV al 100%, capace di fornire una potenza di 408 cv ed una autonomia di 400 km.

La nuova classe G , usando il suffisso EQ con il quale Mercedes identifica i modelli elettrici, si chiamerà EQG.

Da indiscrezioni la nuova classe G  in versione elettrica dovrebbe utilizzare un doppio motore elettrico,  uno su ogni asse, da 408 cv in abbinamento alla trazione integrale elettrica 4Matic.

L’energia sarà fornita  da un pacco batterie al litio da 70kWh.

Dalla sua apparizione sul mercato la Mercedes Class G  è stata sempre foriera di novità ed applicazioni tecnologiche avanzate: nel 1985 viene introdotto il bloccaggio del differenziale di serie, per passare nel 1986 al servosterzo di serie e per continuare con il catalizzatore a tre vie e l’introduzione dell’ABS nel 1990.

Ma non solo innovazioni tecniche dirette a raggiungere un sempre maggior confort ed una maggior sicurezza, ma anche interventi estetici per gli interni ed esterni.

Dai sedili Recaro ad applicazioni di inserti di legno pregiato sulla plancia e sul tunnel  fino alla “G manufaktur” un programma cioè di personalizzazione dell’auto con la possibilità di poter avere più tante e tante combinazioni dalle cuciture dei sedili, alla plancia, al volante.

E neanche gli esterni restano immuni dalla possibilità di personalizzazioni.

Possiamo citare, fra tanti,  il Pacchetto di applicazione in acciaio legato oppure il Pacchetto Night: il Pacchetto di applicazioni in acciaio legato prevede la copertura della ruota di scorta in acciaio legato con la classica stella Mercedes tridimensionale,  i predellini di accesso laterali, le modanature di accesso anteriori e posteriori in acciaio legato con la scritta “Mercedes-Benz”, la modanatura di protezione esterna con inserto decorativo nero.

Il Pacchetto Night tende a rendere l’auto ancora più sportiva: sono presenti, ad esempio, gli alloggiamenti dei retrovisori esterni verniciati in nero ossidiana, la copertura della ruota di scorta sempre verniciata in nero ossidiana, indicatori di direzione, fari e luci posteriori scuri, mascherina del radiatore con lamelle e bordi della stella Mercedes verniciati in nero ossidia.

Insomma, una regina non può farsi mancare nulla.

ReporTMotori TV

Newsletter