Menu

Massime prestazioni per la nuova Audi RS 6 Avant

audi rs 6 avant 2019

Venticinque lunghi anni di onorata “carriera”, la potente Audi RS 6 Avant si rinnova per l’occasione, puntando sulle massime prestazioni.

Un look che non passa inosservato, la nuova Audi RS 6 Avant sarà disponibile in Italia a partire dal primo trimestre 2020.

Più larga di 80 millimetri, mostra passaruota maggiorati, per una carrozzeria che ha dell’incredibile, per cattiveria e sportività. 

Il suo sguardo ammaliante viene accentuato dalla presenza dei proiettori LED Audi Matrix RS con luce laser, mentre al posteriori, indicatori di direzione dinamici realizzano animazioni luminose.

La classica calandra single frame ed il logo quattro sono assenti, per via della presenza di una nuova mascherina a griglia a nido d’ape. 

Nuove prese d’aria laterali, nuovo cofano motore, lungo le fiancate sono presenti minigonne con inserti neri. 

Massiccio è lo spoiler posteriore sopra tetto ed il paraurti specifico RS con estrattore aria che separa due grossi terminali ovali di scarico.

A richiesta è disponibile l’impianto di scarico sportivo RS con terminali neri.

Su fronte motorizzazione, il V8 da 4 litri TFSI eroga una potenza massima di 600 cavalli ed 800 Nm di coppia massima, quest’ultima disponibile tra i 2.050 ed i 4.500 giri al minuto. 

Impressionati le prestazioni: la nuova Audi RS 6 Avant brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 3,6 secondi per poi raggiungere i 200 km/h in 12 secondi. 

La velocità massima è autolimitata a 250 km/h: con il pacchetto Dynamic la punta è di 280 km/h, valore che lievita a ben 305 km/h in presenza del pacchetto Dynamic Plus.

Novità assoluta è la presenza di una rete elettrica a 48 Volt con alternatore-starter azionato a cinghia, quest’ultimo è il cuore del sistema mild-hybrid.

Fornisce una potenza specifica di 12 kW ed immagazzina l’energia nelle batterie agli ioni di lito, carica che poi viene utilizzata per alimentare i sistemi di bordo. 

La trasmissione è una tiptronic a 8 rapporti con convertitore di coppia: prevista la funzione del launch control. 

Immancabile la trazione integrale permanente quattro: la ripartizione della coppia avviene tramite un differenziale centrale autobloccante (40:60 tra avantreno e retrotreno).

Nuove anche le sospensioni che si avvalgono del sistema adaptive air suspension: si tratta di ammortizzatori elettronici regolabili con taratura specifica per RS 6 Avant . 

Diversi i programmi di marcia disponibili tramite Audi Drive Select: l’assetto può essere ribassato fino a 20 mm rispetto ad una A6 Avant per poi ridursi di ulteriori 10 mm a velocità superiori ai 120 km/h. 

I cerchi della nuova Audi RS 6 Avant sono in lega a 10 razze da 21 pollici e calzano pneumatici 275/35: a richiesta disponibile la misura da 22 pollici con coperture 285/30.

Per l’impianto frenante di serie sono previsti dischi in acciaio autoventilanti e forati da 420 mm all’anteriore e 370 al posteriore; optional i dischi in carboceramica da 440 mm e 370.

Le pinze possono essere in questo case rifinite di grigio, rosso e blu: l’impianto frenante carboceramico assicura un risparmio di peso di 34 kg!

ReporTMotori TV

Newsletter