in ,

TKB GP Arce: l’undicesima è di Daniele Torriani

Ritorna finalmente sul gradino più alto del podio il campione 2016 Daniele Torriani, che riconquista la vittoria davanti a Paolo Donzelli e Tonino Pierosara. Si fanno più complicate le cose per Leopoldo De Fazio, che adesso non potrà accontentarsi della vittoria per la chiusura stagionale del TKB: visti i 230 punti di distacco, per vincere il titolo a Donzelli basterà la terza posizione assoluta anche in caso di vittoria del”Leone”. Con la tappa di Arce si conclude invece il TKDB, che ha incoronato campione 2017 Luca Rabbeni grazie ad una splendida doppietta. Vediamo il dettaglio.

Champions: Daniele Torriani
Se Daniele non avesse perso svariati punti nella prima parte del campionato, adesso sarebbe sicuramente in lotta per il titolo. Purtroppo le splendide prestazioni che ci ha regalato dopo il giro di boa non sono sufficienti, adesso il campionato è una cosa tra Donzelli e De Fazio. Grazie alla seconda piazza assoluta, Paolo ha sicuramente guadagnato un rassicurante margine su Leopoldo (quarto al traguardo), ma considerando i doppi punti della gara finale a Corridonia (MC) non si può certo pensare che Donzelli abbia il titolo in mano, soprattutto vista la bellissima gara di Pierosara che potrebbe a questo punto diventare ago della bilancia in chiusura.

Expert: Piero Limonta
Ennesima gara di livello per Piero Limonta, a cui però non è stato dato un attimo di pace. Il velocissimo Daniele Spiridigliozzi è infatti terminato secondo a poco più di tre decimi, un margine decisamente contenuto visto che per Daniele era la seconda volta nel TKB, dopo una singola apparizione nel 2016. Terza piazza per Riccardo Mauthe, che invece ha terminato a 3 secondi dal binomio di testa.

AMA: Manuel De Lellis
Molto più decisa è stata la gara di Manuel De Lellis, che non ha lasciato a nessuno la possibilità di replica sulla sua vittoria. Due secondi hanno diviso all’arrivo lui e Fabio Di Bene, altro partecipante alla categoria Junior, che ha a sua volta staccato di ben nove secondi Davide Di Pasquale. Che dire, le giovani leve sembrano decisamente pronte per ambire alle categorie successive.

Per età: Torriani, Pierosara e D’Onofrio
Torna ovviamente a vincere anche la categoria Under il mitico Daniele Torriani, che beffa in questa classifica il capolista e pretendente al titolo Paolo Donzelli oltre ad Emilio Mostallino, che chiude il podio grazie alla sua settima piazza assoluta. Nella Over De Fazio deve abdicare la vittoria in favore di Tonino Pierosara, con Marco Speranzini a completare il tris, ma il grande Leo si è già laureato campione di categoria grazie ai risultati ottenuti durante l’anno. Tra i giovanissimi, Piero D’Onofrio conquista la vittoria davanti a Jacopo Ibba (unico della minijunior e quindi accorpato ai “più grandi”) e a Manuel De Lellis.

La Scuderia: Roma Caput Karting 1
Con il titolo oramai assegnato ai ragazzi del Roma Caput Karting 1, la loro vittoria fa capire chiaramente che lo sport non termina mai. I piloti continuano a dare del loro meglio per dimostrare che sono pronti per il 2018, ed è esattamente questo quello che ci piace vedere. Bravi!

Come può finire
Con una sola tappa a disposizione, e 500 punti da incassare, è ora di dare uno sguardo serio alla classifica e studiare cosa può succedere. Essenzialmente gli scenari sono tre: Daniele Torriani non ha modo di riconfermarsi campione, ma vincendo la gara (e con De Fazio terzo dietro a Donzelli) potrebbe conquistare la seconda piazza, posizione perfetta per rilanciarsi in vista del 2018. La lotta per il titolo resta però appannaggio di De Fazio e di Donzelli: al primo non sarà sufficiente la vittoria se “Jajo” dovesse arrivare secondo, quindi dovrebbe sperare in un po’ di collaborazione da parte di qualcuno dei velocissimi partecipanti al TKB. Visto come sono andati i vari Pierosara, Torriani e Limonta recentemente, Donzelli farà bene a prepararsi ad una gara all’attacco. L’ultima parola ancora non è stata scritta.

TKDB: Luca Rabbeni è campione 2017
Non è stata affatto una gara facile, quella che è andato a vincere Luca per laurearsi campione del Trofeo Kart Diversamente Bannati 2017. La pole è infatti stata di Fabio Patrizi, il giro veloce in gara è stato appannaggio di Luigi “Casablanca” Milano, ma la costanza di Luca ha ripagato con la vittoria finale e con il tanto sudato titolo. Renzo Rocchi dovrà riprovarci l’anno prossimo, ma Milano, Di Franco e Patrizi non rimarranno certamente a guardare. Ad Maiora!


Da Arce è tutto, prossimo appuntamento il 3 Dicembre a Corridonia (MC), nello splendido circuito CogisKart teatro di diverse competizioni importanti nazionali e internazionali. Degna chiusura per il TKB 2017.

 

Classifiche complete di giornata e di campionato su www.motobannati.it

a cura di Alex Dibisceglia
Ufficio stampa TKB

Scritto da admin

Nuova Renault Clio Duel: una straniera vincente e fashion

Suzuki GSX-R1000 Lucchinelli Replica