in

Moto2 – Test a Valencia per Aspar e Pons

Tempo di lettura: 2 minuti

Diversi team, sia di Moto 2 che di 125, hanno preso parte ad una giornata di prove fra le gare di Misano ed Aragon. Fra quelli presenti sulla pista, che ospiterà l’ultimo round del mondiale 2010 il 7 novembre, c’erano il team Mapfre Apar Moto2 con Julian Simon e Mike Di Meglio, ed anche la coppia del Tenerife 40 Pons, Sergio Gadea e Axel Pons, mentre per il team Bancaja Aspar per la 125 erano presenti Nico Terol e Bradley Smith.
“Simon e Di Meglio hanno utilizzato al giornata per lavorare sulla messa a punto dei loro prototipi Suter, concentrandosi sulla stabilità e cercando di ridurre al minimo lo scivolamento del posteriore. “E ‘stata una giornata positiva, perché siamo stati in grado di valutare come funziona la moto su questa pista,” ha commentato Simon. “Abbiamo lavorato duramente tutto il giorno ed è solo un peccato che il vento sia arrivato nel pomeriggio. In generale sono molto contento perché abbiamo provato diverse modifiche che ci aiuterà a capire la moto”.
Simón, attualmente secondo in campionato, ha concluso la prova con un miglior tempo di 1’37 0,29 ed ha completato 67 giri, Di Meglio ha fissato il suo un giro veloce in 1’38 0,45 con 78 giri del circuito. Nel box del team Tenerife 40 Pons Gadea e Pons hanno lavorato per migliorare la conoscenza del tracciato alla guida della Pons-Kalex, provando diversi assetti ed effettuando un test di sviluppo con nuovi poarticolari della casa tedesca.
“E’ stato importante perché abbiamo risolto alcuni problemi che abbiamo avuto durante le ultime gare, problemi che una volta risolti che mi hanno permesso di migliorare le mie prestazioni. L’unica cosa che mancava era un po’ di lavoro sul retro della moto “, ha osservato Gadea. Il pilota della 125 Terol ha provato vari scarichi e alcune carene con l’obiettivo di migliorare l’accelerazione e l’aerodinamica sulla sua Aprilia. Lo spagnolo, attualmente secondo in campionato, ha concluso la giornata molto soddisfattio del risultato. Smith si è concentrato su vari aspetti, con l’intenzione di migliorare la potenza della sua moto, ed è sicuro che le informazioni raccolte lo aiuteranno nelle ultime sei gare del mondiale.

Fonte MotoGP.com – http://www.motogp.com

Marco Lasala
Ultimi post di Marco Lasala (vedi tutto)

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Trofeo Moriwaki: questo fine settimana ultima tappa a Vallelunga

Museo virtuale MV Agusta