in

WSBK 2010 – Prestazioni da top ten per Checa a Brno

WSBK 2010 – BRNO – Finito il nono round del Campionato Mondiale Superbike 2010. In pista anche le due Ducati del Team Althea Racing capitanato da Genesio Bevilacqua.
Prestazione da top ten per Carlos Checa. Lo spagnolo, partito dalla seconda fila grazie all’ottavo tempo fattosegnare nelle qualifiche, ha chiuso la manche della mattina al nono posto mentre nel pomeriggio ha sfiorato la top five, conquistando la sesta posizione. “Ieri, sia nel corso delle prove ufficiali che nelle libere avevamo un’ottima aderenza mentre oggi, con lo stesso tipo di gomma, non abbiamo trovato il grip ideale – dice Carlos – stamattina abbiamo provato ad adattare la moto a questa nuova situazione ma in gara scivolavamolto.
Ho cercato di spingere per conquistare più punti possibili in campionato ma ora la testa è già a Silverstone, una pista molto bella, ricca di storia e sulla quale proveremo a correre di nuovo al vertice”. Shane Byrne ha centrato l’obiettivo che si era prefissato all’arrivo a Brno, ovvero quello di conquistare la top ten della classifica. Dopo aver chiuso gara 1 al dodicesimo posto, “Shakey” è riuscito a passare sotto la bandiera a scacchi della manche del pomeriggio in nona piazza. “In gara 1 non avevamo molto grip e questo ha condizionato in parte il risultato – dice Shane – nella seconda manche, invece, ho migliorato molto il mio rendimento, girando oltre mezzo secondo più basso rispetto ai tempi della mattina in una gara in cui tutti hanno fatto fatica ad abbassare il loro limite. Ora conto di guarire completamente dall’infortunio alla mano e di prepararmi al meglio per la tappa di Silverstone.
Sulla nuova pista nessuno di noi ha girato e questo potrebbe essere un fattore molto interessante in vista della gara”.
“Purtroppo con questo caldo la scelta delle gomme diventa una lotteria e alla fine il nostro si è rivelato un week-end difficile – dice Genesio Bevilacqua, General Manager di Althea Racing – abbiamo seguito una strada che non ci ha premiato e che ha condizionato la gara di Carlos, il quale ha rischiato più volte di finire in terra nel tentativo di tenere il passo dei primi. Shane è stato bravo a raccogliere punti in gara 1 e a reagire meglio anche nella seconda manche. Correre con una mano in quelle condizioni non è facile e
lui ci ha messo molto del suo. Da domani inizieremo a pensare a Silverstone, da dove anche grazie ad una temperatura più fredda contiamo di tornare con due prestazioni complessivamente migliori”.
Il prossimo appuntamento con Althea Racing e con il Campionato Mondiale Superbike è fissato per il 1 agosto, quando sul circuito inglese di Silverstone si correrà il decimo round della stagione.

GARA 1: 1) J. REA (Honda) in 40’16”037; 2) M. BIAGGI (Aprilia) a 2”518; 3) C. CRUTCHLOW (Yamaha) a
4”071… 9) C. CHECA (Ducati Althea Racing) a 20”829… 12) S. BYRNE (Ducati Althea Racing) a 36”748…

GARA 2: 1) M. BIAGGI (Aprilia) in 40’12”236; 2) J. REA (Honda) a 4”627; 3) M. FABRIZIO (Ducati) a 13”600
6) C. CHECA (Ducati Althea Racing) a 21”704… 9) S. BYRNE (Ducati Althea Racing) a 30”374…

CAMPIONATO: 1) M. BIAGGI p. 352; 2) L. HASLAM p. 284; 3) J. REA p. 203; 4) C. CHECA p. 189… 12) S.
BYRNE p. 108…

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

WSBK 2010 – Ulteriore riduzione nel peso minimo per le moto bicilindriche, a partire dalla gara di Silverstone

SuperStock 1000 – Sesta vittoria per Ayrton Badovini sul circuito ceco di Brno