Menu

Lamborghini Gallardo LP 570-4 Superleggera: più potenza, meno peso

gallardo-1Più dinamica, più leggera, più potente e più affascinante: la Lamborghini Gallardo LP 570-4 Superleggera è il nuovo modello di vertice della gamma Gallardo. La denominazione “Superleggera” caratterizza un’auto sportiva purosangue, un atleta di massimo livello, senza un grammo di troppo. La Gallardo Superleggera è presentata con l’obiettivo di continuare il successo dell’ omonima versione del 2007 e di cui Lamborghini ha prodotto e venduto 618 esemplari nel corso di un solo anno.
Rispetto alla Gallardo LP 560-4 la massa totale della Gallardo LP 570-4 Superleggera è stata ridotta di 70 kg. La supercar sportiva di Sant’Agata Bolognese segna ora sulla bilancia un peso a secco di 1.340 kg, definendo nuovi standard per il segmento. A questo riguardo ha contribuito in misura importante l’utilizzo di componenti in fibra di carbonio, settore in cui Lamborghini continua a mantenere una posizione di leadership da diversi anni.
La fibra di carbonio è ideale per la produzione di vetture super sportive: la riduzione del peso contribuisce al miglioramento del rapporto peso/potenza, incrementando le prestazioni della vettura. Questo porta anche a un’ulteriore riduzione delle emissioni di CO2.
Il propulsore V10 di 5,2 litri della Gallardo LP 570-4 Superleggera eroga ora una potenza massima di 570 CV (419 kW), portando così ad un rapporto peso/potenza di 2,35 kg/CV con prestazioni mozzafiato per il nuovo modello vertice di gamma. La Gallardo LP 570-4 Superleggera scatta da 0 a 100 km/h in appena 3,4 secondi, raggiunge i 200 km orari in 10,2, secondi e una velocità massima di 325 km/h. Utilizzando il sistema “Iniezione Diretta Stratificata”, il motore entusiasma anche per la sua efficienza: rispetto alla versione precedente è stato possibile ridurre i consumi e le emissioni di CO2 del 20,5%.
La Superleggera è un’auto nata per la velocità. Il sistema di sospensioni e il potente impianto frenante sono stati completamente rivisti, i nuovi accattivanti cerchi da 19 pollici con gomme Pirelli P Zero Corsa sono estremamente leggeri. Complessivamente la Lamborghini Gallardo LP 570-4 Superleggera attribuisce un nuovo significato alla definizione di “supercar sportiva”.
Design e aerodinamica: il fascino della potenza
Il front end a punta, le luci diurne a LED, insieme agli elementi in nero conferiscono alla vettura un look sofisticato.
Carrozzeria: ingegneria di costruzione leggera
I componenti in fibra di carbonio totalizzano 40 dei 70 kg con cui è stato ridotto il peso complessivo della Gallardo Superleggera. Anche negli interni si è cercato di risparmiare ogni grammo possibile, utilizzando la fibra di carbonio per il rivestimento del tunnel centrale, il pannello porta e la plancia comandi del cambio robotizzato e.gear. Un notevole contributo alla riduzione di peso è fornito inoltre dall’utilizzo di questo materiale d’alta tecnologia per i gusci dei sedili sportivi.
Motore: in 10,2 secondi da 0 a 200 km/h
La sigla LP nella denominazione di modello della nuova Gallardo Superleggera sta per ‘Longitudinale Posteriore’ e definisce la posizione del propulsore V10, in posizione longitudinale dietro il pilota, come tradizione Lamborghini esige. Il numero 570 indica la potenza massima in CV, corrispondente a 419 kW, che il motore sviluppa a 8.000 giri/min. Altrettanto imponente è il valore di coppia massima, che il propulsore eroga in misura di 540 Nm a 6.500 giri/min. Per ottenere i 10 CV (7 kW) aggiuntivi, i tecnici hanno estremizzato i parametri della gestione elettronica del motore.
Il V10 di 5204 cm3 sviluppa una potenza specifica di 109,6 CV (80,5 kW) per litro di cilindrata. Tra le particolarità del motore a corsa lunga e con basamento in alluminio si fanno notare la presenza del sistema di lubrificazione a carter secco nonché l’angolo di 90 gradi fra i cilindri, ambedue soluzioni che hanno fatto abbassare il baricentro e migliorare il dinamismo di guida della vettura. L’eccellente performance dei cilindri è assicurata dal collettore d’aspirazione a geometria variabile e dalla fasatura variabile degli alberi di distribuzione dotati di comando a catena.
L’albero motore è del tipo ‘common pin’. Ciò significa che le bielle di ogni coppia di cilindri contrapposti sono mosse dal medesimo perno di manovella.
Tale costruzione fa risultare intervalli d’accensione alternativi di 54° e 90°, una sequenza che contribuisce a rendere molto particolare ed estremamente sportiva l’acustica di funzionamento del propulsore V10.
La combinazione della riduzione del peso e del V10 consente alla Gallardo Superleggera, una performance mozzafiato, accelera da 0 a 100 km/h in soli 3,4 secondi, da 0 a 200 km/h in 10,2 secondi raggiungendo una velocità massima di 325 km/h.
Un’ulteriore particolarità della Gallardo Superleggera è costituita dalle ruote. I cerchi da 19 pollici in alluminio forgiato consentono un risparmio di peso pari a 13 kg. Le colonnette ruota sono in titanio, quindi estremamente leggere e resistenti. I pneumatici Pirelli P Zero Corsa hanno dimensione 235/35 all’anteriore e 295/30 al posteriore e sono stati sviluppati appositamente per il nuovo modello Gallardo top di gamma.
L’impianto frenante è realizzato per fornire massimi valori di decelerazione sotto la gestione dell’elettronica di controllo stabilità ESP, che la vettura monta di serie. Le ruote anteriori sono dotate di freni con pinze a otto pistoncini, mentre i freni delle ruote posteriori lavorano con quattro pistoncini; il diametro dei dischi autoventilati è di 365 mm all’anteriore e 356 mm al posteriore. A richiesta è possibile equipaggiare la vettura con dischi freno carboceramici, più leggeri e dalle maggiori prestazioni in frenata; che lavorano con sei pistoncini all’anteriore. Il diametro dei dischi carboceramici è di 380 mm all’anteriore, mentre al posteriore è di 356 mm. L’utilizzo dell’impianto frenante carboceramico consente una riduzione di peso pari a 12 Kg.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter