in , ,

Abarth 595 Monster Energy Yamaha – Che sound!

Un motore turbo da 1,4 litri da 165 cavalli le regala…

Tempo di lettura: 3 minuti

Abarth 595 Monster Energy Yamaha è un limited edition che celebra una partnership nata nel 2015 tra due famosi brand.

La livrea della Abarth 595 Monster Energy Yamaha richiama i colori della YZR-M1 Monster Energy Yamaha MotoGP 2020, mentre l’artiglio Monster sul cofano è un omaggio alla nuova collaborazione con il famoso energy drink.

Sarà prodotta in soli 2.000 esemplari ed è equipaggiata con il motore 1.4 Turbo T-Jet 4 cilindri  capace di sviluppare una potenza massima di 165 CV.

Abarth 595 Monster Energy Yamaha

La nuova Abarth 595 Monster Energy Yamaha accelera da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi e raggiunge una velocità massima di 218 km/h.

Il propulsore, omologato Euro 6D TEMP, è abbinato al cambio manuale o, su richiesta, ad un sequenziale robotizzato con paddle al volante.

Abarth 595 Monster Energy Yamaha strizza l’occhio a clienti giovani e amanti del motorsport.

Un prodotto emozionante e allo stesso tempo esclusivo, oltre che performante come tutte le Abarth.

Ispirata esteticamente alla livrea della YZR-M1 Monster Energy Yamaha MotoGP 2020, la nuova serie speciale si caratterizza all’esterno per la livrea bicolore blu e nero (a richiesta è disponibile anche totalmente nera) e sulla fiancata in basso, per il logo Monster Energy Yamaha MotoGP posizionato sopra il logo 595.

Ulteriore firma delle nuova serie speciale è l’artiglio Monster sul cofano che sancisce  la collaborazione tra la Casa dello Scorpione  ed il famoso marchio dell’energy drink.

A contrasto, risaltano alcuni elementi rifiniti in “tarcold grey”, come  le maniglie delle porte e i DAM anteriore e posteriore.

Nell’abitacolo spiccano i nuovi sedili sportivi Abarth specifici con finiture blu con il logo Monster Energy Yamaha sul poggiatesta mentre sulla plancia nera risalta il liner blu che richiama la livrea bicolore mentre sul tunnel centrale è posizionata la targhetta che indica il numero progressivo degli esemplari prodotti.

Di serie è il volante sportivo, tagliato nella parte inferiore, ed il tasto Sport che modifica l’erogazione di coppia massima, la  taratura  del servosterzo e, soprattutto, il sound dello scarico Record Monza che amplifica il tono dello stesso.

L’impianto frenante è stato sviluppato appositamente per Abarth con dischi anteriori ventilati da 284 mm e  posteriori da 240 mm.

Equipaggiamento completo per la Abarth 595 Monster Energy Yamaha

Di serie anche le sospensioni posteriori Koni, con tecnologia FSD, acronimo di Frequency Selective Damping, che aumentano la tenuta  di strada, la maneggevolezza e la stabilità rendendo l’esperienza di guida unica.

Nell’abitacolo trova posto il sistema Uconnect 7″ HD completo di Apple CarPlay e Google Android , mentre è caratterizzante il sistema Abarth Telemetry, un sistema integrato che consente di misurare le proprie prestazioni. Infine questa serie  speciale presenta uno splashscreen dedicato, che al momento dell’accensione anima lo schermo con il logo  Monster Energy Yamaha MotoGP.

Prova su strada Abarth 595 Monster Energy Yamaha

Veloce, divertente, sicura, la scorpioncina mostra un comportamento stradale sicuro in ogni condizione di guida, complice una motricità perfetta ed una trazione incredibile, complice anche una coppia spalmata su di un ampio arco di giri, che arriva forte ma non prepotente.

Il sound è notevole, in modalità Sport appagante, lo sterzo preciso, l’assetto rigido quanto adeguato alle performance della vettura.

Non c’è nulla fuori posto su di un’auto che nasce per divertire e che si fa perdonare praticamente tutto: la 595 ancora oggi rappresenta un mezzo fuori da comune, che rispecchia la voglia di puro divertimento, su strada ed in pista.

L’impianto frenante mostra una resistenza all’affaticamento degno di nota, il cambio manuale è praticamente perfetto!

Ancora una volta, Abarth ha fatto centro!

Abarth 595 Monster Energy Yamaha

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Dodge Durango SRT Hellcat 2021

Dodge Durango SRT Hellcat 2021

Justin Bieber e la sua Rolls-Royce by West Coast Customs