in ,

Suzuki Swace Hybrid – La station ibrida efficiente e tecnologica

Dopo la recente Suzuki Across Hybrid, di fatto la nuova Suzuki Swace Hybrid punta al primato tecnologico grazie ad un’unità ibrida efficiente

Tempo di lettura: 2 minuti

Suzuki Swace Hybrid dopo il successo della Web Edition è già disponibile nelle concessionarie ufficiali.

E’ la seconda vettura ad essere realizzata in collaborazione con la Toyota, dopo la Across Hybrid, di fatto la nuova Suzuki Swace Hybrid punta al primato tecnologico.

Ha una lunghezza di 4,655 metri, una larghezza di 1,79 metri ed altezza di 1,46 metri, con un bagagliaio che ha una capacità standard di 596 litri che passano a 1.606 litri abbattendo i sedili.

Una rete estraibile funge da separatore fra lo spazio dell’abitacolo ed il bagagliaio e la si può fissare in più posizioni secondo le esigenze.

Il piano di carico del bagagliaio è double face, perché da una parte è rivestito con moquette e dall’altra in gomma, utile scelta secondo la tipologia di bagaglio da trasportare.

Il passo della Suzuki Swace Hybrid è di 2,7 metri segno di un’ottima abitabilità

Suzuki Swace Hybrid

L’abitacolo, nello stile della Casa giapponese, è sobrio e tecnologico con poche possibilità di scegliere la tonalità delle finiture.

Al centro della plancia è posizionato il tablet con i comandi del climatizzatore automatico.

La dotazione tecnologica è valida sia per gli ADAS che per l’infotainment.

Tra i numerosi sistemi di sicurezza attiva, figurano: il monitoraggio corsia con sterzo attivo, il cruise control adattivo con ripartenza automatica, il riconoscimento dei segnali stradali, il monitoraggio angoli ciechi, gli abbaglianti automatici, l’anticollisione con radar e telecamera per la frenata automatica di emergenza.

Degno di nota è anche il monitoraggio traffico in retromarcia in uscita dai parcheggi, il parcheggio semi-automatico che gestisce automaticamente lo sterzo e la chiamata automatica di emergenza.

L’infotainment è gestibile attraverso il dispaly da 8 pollici con Bluetooth e compatibilità con Android Auto ed Apple CarPlay.

Suzuki Swace Hybrid è un’ibrida leggera…

Tecnicamente è presente un propulsore endotermico, si tratta di un quattro cilindri da 1.8 litri a ciclo Atkinson capace di sviluppare una potenza di 98 CV con una coppia massima di 142 Nm abbinato ad un motore elettrico da 53 kW capace di produrre 72 CV con una batteria da 3,6 Ah.

Quest’ultima è posizionata sotto i sedili posteriori, concorrendo così ad abbassare il baricentro della vettura.

La potenza è di 122 CV per una velocità massima di 180 km/h con uno scatto da 0 a 100 km/h in 11,1 secondi.

Il powertrain è abbinato ad un cambio automatico e-CVT a variazione continua.

Quando le batteria sono sufficientemente cariche, è possibile percorrere, in modalità completamente elettrica, fino ad un chilometro, con il cambio in posizione D.

Grazie al sistema Drive Mode Select, il guidatore può decidere di viaggiare in Eco, Normal o Sport, con le diverse modalità che incidono sulla risposta dello sterzo, dell’acceleratore e del cambio (automatico).

Indipendentemente dalla modalità di guida, si può impostare il sistema B-Mode che prevede un aumento della frenata rigenerativa, massimizzando così la ricarica delle batterie.

La Swace Hybrid è stata provata per noi da Stefania Ferrara, buona visione…

Suzuki Swace Hybrid

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Kia Sorento Plug-In Hybrid

Kia Sorento Plug-In Hybrid – 57 Km di autonomia in modalità full electric

Abarth 595 Monster Energy Yamaha

Abarth 595 Monster Energy Yamaha – Che sound!