Menu

Tuning per la Lamborghini Urus del rapper Chief Keef

Lamborghini Urus è un SUV che non passa inosservato…

Ma c’è chi ama personalizzare ogni cosa e così anche per la Lamborghini Urus è tempo di originalità e di un vestito cucito su misura, anche perché il suo proprietario è uno di quei personaggi che ama tutto ciò che è fuori dal comune: parliamo del rapper americano Chief Keef.

Il rapper 24enne, ha scelto inizialmente il SUV del toro con una carrozzeria interamente dark.

Una Lamborghini Urus cattivissima…

L’opera di personalizzazione del SUV italiano ha riguardato principalmente la carrozzeria, così l’intero corpo macchina è stato wrappato, una pellicola gialla ha rivestito il tutto, lasciando alcuni particolari a contrasto.

Ne deriva un risultato straordinario!

Ma il tuning non è finito qui, perché sono stati installati nuovi paraurti anteriore e posteriore, così come totalmente inediti sono i maxi passaruota, della 1016 Industries.

La fibra di carbonio riveste dal cofano motore allo splitter anteriore, dall’estrattore aria ad altri particolari.

Completano le modifiche dei cerchi in lega extra size con pinze freno gialle.

Curiosa l’installazione all’interno dell’abitacolo di un etilometro…

Chief Keef e la sua Lamborghini Urus…

Dicevamo che il tuning non si è fermato alla carrozzeria, e non di fermerà a mere modifiche estetiche, perché il rapper americano intende anche potenziare la sua belva, con un kit ideato dalla Mansory che prevede circa 800 cavalli  e oltre 1.000 Nm per il 4 litri biturbo.

Ricordiamo a titolo puramente indicativo, che già in configurazione di serie, la Lamborghini Urus ha prestazioni pazzesche, bruciando i 100 km/h con partenza da fermo in poco 3,5 secondi, per una velocità massima che supera abbondantemente i 300 km/h.

Con le modifiche alla centralina ed all’impianto di scarico, la potenza raggiunta dal V8 potrebbe far lievitare ulteriormente le performance della Lambo, difatti diversi tuner sono riusciti a ottenere oltre 1.000 cavalli, spremendo per benino il 4 litri di origine Audi.

Giuseppe Lasala
redazione@reportmotori.it 

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter