in ,

Porsche 911 Targa 4S 2021: l’inizio di una nuova era!

Tempo di lettura: 2 minuti

Porsche 911 Targa 4 e 4S arrivano in tutta la loro bellezza.

La loro caratteristica rimane il tetto, una soluzione che ovviamente con la dovuta tecnologia rende omaggio alla storica Porsche 911 Targa del 1965.

Porsche 911 Targa 4S 2021

All’epoca il tetto era avvolgibile e veniva posto, una volta “rimosso” alle spalle dei sedili anteriori, oggi questa stessa operazione è elettrica, il tetto è in vetro e l’operazione richiede solo 19 secondi.

A muovere la regina di Stoccarda ci pensa un sei cilindri boxer, motore alimentato da un doppio turbocompressore, capace ci una potenza massima di 385 cavalli , potenza che nel caso della S, sale a ben 450 cavalli.

Le prestazioni delle neonate sportive tedesche sono incredibili: la Targa brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 4,2 secondi, tempo che nel caso della Porsche 911 Targa 4S scende a 3,6 secondi, per una velocità massima, rispettivamente, di 289 e 304 km/h!!!

Entrambe le sportive tedesche sono equipaggiate di serie, con un cambio automatico doppia frizione a sette rapporti, il PDK raggiunge qui la sua massima espressione, essendo provvisto di ben otto rapporti.

Altra novità assoluta del model year 2021 della Targa, è la possibilità di esser ordinata con un cambio manuale a sette rapporti, optional presente con il pacchetto Sport Chrono.

Presente ovviamente, la nuova tecnologia Porsche InnoDrive che include il controllo adattivo della velocità in funzione del percorso analizzato dal navigatore satellitare, così come, della funzione Smartlift che alza di pochi centimetri la vettura in prossimità di dossi o forti dislivelli, il tutto memorizzato sempre dall’impianto satellitare.

Per quanto concerne le motorizzazioni, rispetto al modello precedente, le nuove Porsche 911 Targa 4S ed Targa 4 beneficiano di una serie di upgrade che hanno portato il motore a sprigionare una potenza superiore, rispetto al passato, di 15 cavalli (30 cv per la S).

Anche la coppia motrice, ora pari a 450 Nm viene ampliata: ora è disponibile tra i 1.950 ed i 5.000 giri al minuto, mentre per la 4S, la potenza è di 30 cavalli in più e la coppia sale fino a 520 Nm tra i 2.300 ed i 5.000 giri al minuto.

Anche la trazione integrale subisce un netto miglioramento, ora lascia un ampio margine di divertimento, così come nuovo è il sistema di smorzamento elettronico delle sospensioni, tecnologia che ora, assicura ancora più comfort e maneggevolezza di guida.

Tutte le Targa sono dotate, di serie, del sistema Porsche Wet: dei sensori montati in prossimità delle ruote anteriori, rilevano la presenza di fondi a scarsa aderenza: in caso di significativi “volumi di acqua” attivano automaticamente la modalità “bagnata”.

Adeguate alle rinnovate prestazioni anche gli pneumatici: la Targa 4 monta cerchi da 19 pollici all’anteriore e 20 al posteriore, con ruota da 235/40 ZR e 295/35 ZR 20 ( per la Targa 4S sono previsti pneumatici da 245/35 ZR e 305/30 ZR ).

Come sempre l’impianto frenante risulta più che adeguato alle elevate prestazioni della Targa: presenti pinze a quattro pistoni con dischi da 330 millimetri, mentre sulla 4S all’anteriore troviamo pinze a sei pistoncini verniciate di rosso.

Leonardo Lasala
Ultimi post di Leonardo Lasala (vedi tutto)

Scritto da Leonardo Lasala

Giornalista pubblicista esperto in materia economica e finanziaria.
Docente in materia imprenditoriale in prestigiose scuole di management, si occupa per ReportMotori di tutto quanto è legato alle segmento elettrificate ed alle nuove tecnologie.

Tesla Model S - Emre Husmen

Tesla Model S 2021: aggressiva quanto basta!

Mercedes-AMG GT Black Series

Mercedes-AMG GT Black Series: un V8 da urlo!