Menu

TKB 2017: che tempi Paolo Donzelli!

Altro che campionato in discesa, Daniele Torriani il titolo “back to back” se lo dovrà sudare e la salita inizia proprio dalla prima gara! Il nome del contendente? Paolo Donzelli senza dubbio, ma l’ordine di arrivo non era poi così lungo e a rincorrere troviamo Biscione e De Fazio, che non la daranno su tanto facilmente.

Onore a Donzelli, problemi per Zanetti
La gara è stata difficile più del previsto. Il 42”6 stampato da Paolo in qualifica sembrava non lasciare spazio a repliche durante la gara, invece il passo durante la finale della Champions è risultato più lento del previsto e Daniele Torriani è rapidamente riuscito a ricucire lo strappo, terminando però staccato di due secondi dalla vetta. Dietro di lui chiude il podio dei top rider Rocco Vittorio Biscione, ma la sfida sarebbe stata sicuramente più accesa se Cristian Zanetti non avesse riscontrato problemi tecnici durante la gara. Non a caso il miglior giro di Zanetti in gara è stato 1 centesimo più veloce di quello di Donzelli.

Alessio Gianfelici al top nella Expert
È proprio di Gianfelici la coppa del migliore nella categoria Expert. Lui ed Andrea Carini (3° classificato a 3.3 dalla vetta) sono stati gli unici ad abbattere il muro del 45, scendendo in tempi che non avrebbero sfigurato nemmeno nella categoria massima. Seconda piazza per Stefano Gagliardini, insidiato in chiusura proprio da Carini, mentre chiudono la Top5 Orlando Panici e Piero Limonta.

AMA: territorio di Massimiliano Pompei
È andato davvero forte, Massimiliano Pompei, tanto che è stato il primo a dover doppiare i piloti di coda. Grazie al suo 45’4 e alla sua costanza in gara, poco hanno potuto Roberto Barberi e Giorgio Di Mauro, terminati rispettivamente a due e sei secondi dal capolista. Ottimo risultato anche per i due Over Massimo del Fumo e Andrea Castellano.

Il Chiodo d’Acciaio: Fabio Di Bene
Essere battuti da uno Junior sembra il destino di molti piloti che orbitano nella galassia dei Motobannati. Conclude in cima alla classifica dei chiodi Fabio Di Bene, che fugge via dando ben 13 secondi a Luigi Russo e 14 a Paolo Del Ninno. A poco sono serviti i trucchi di due piloti smaliziati dall’età contro questo talento arrembante, che si è reso autore di un ottimo 46’396. Chiudono la Top5 Tagliacozzo e Bonaiuti.

Uno sguardo alla classifica
Iniziamo dalle scuderie: Roma Caput Karting 1 comanda davanti al Kart Attack Racing Team (a 125 punti) e alla seconda formazione del Roma Caput Karting (a 145 punti dalla vetta), grazie alla magnifica prestazione della punta di diamante Donzelli. Per la classifica Junior Biscione è davanti a D’Onofrio e Gianfelici (272 punti contro 230 e 190), la classifica Under è comandata dal campione di tappa Donzelli seguito dal campione 2016 Torriani e da Spirito (274 contro 230 e 190), mentre a fare da capolista nella Over troviamo De Fazio marcato da Soldati e Sini (270 contro 230 e 190). Chiudiamo con le Wild Card, dove Cassarà comanda su Trombetta e Fabio Borrella con gli stessi punti del trio della categoria Over.

Un nuovo calendario
Chiudiamo dandovi appuntamento al prossimo round e fornendo quella che è la versione definitiva del calendario 2017 per il TKB: dopo la prima tappa si andrà il 26 febbraio ad Aprilia (LT), il 19 marzo a Misanino (RN), il 9 aprile a La Mola (RT), il 14 maggio alla Holykart di Sulmona (AQ), il 18 giugno alla Pista Arcolbaleno di Trevi (PG), il 23 luglio alla Pista Italia di Caserta, il 27 agosto alla Pista Stella di Monsampolo (AP), il 17 settembre a La Chiusa di Agugliano (AN), il 22 ottobre alla Pista Azzurra di Jesolo (VE), il 19 Novembre al Circuito Valle del Liri di Arce (FR) e, per la chiusura, il 3 dicembre a Pomposa (FE).

a cura di Alex Dibisceglia
Ufficio stampa TKB

ReporTMotori TV

Newsletter