Menu

TORM 2017: il titolo nazionale è pronto per esser assegnato

Mancano poche settimane all’inizio di un Trofeo Nazionale che si prevede combattutissimo, perché le Ohvale sono pronte a ruggire ed i piloti iscritti al TORM 2017 non vedono l’ora di spalancare il gas.

Forti di un edizione passata emozionante, il TORM 2017 presenta diverse novità e modifiche al regolamento passato, allo scopo di rendere il Campionato non solo più competitivo ma anche più omogeneo.

Il Trofeo Ovhale Privati sarà la prima novità assoluta, i piloti proprietari di una Ovhale potranno gareggiare e competere con gli altri piloti allo scopo di accrescere la propria abilità di guida e competere con un ventaglio di piloti ben più ampio di quello presente nelle classiche giornate di prove libere.

Se il TORM 2016 è stato meritatamente vinto da Riccardo Germani, nel Campionato 2017, ecco presentarsi nomi eccellenti, quale Andrea Giombini, Biaggetti e Capponi, con l’immancabile Curti ed il binomio Grossi-Buccheri .

Ma quali sono le novità più consistenti presenti nel regolamento del TORM 2017?
Se nel 2016 i piloti si schieravano in Gara2 con i tempi ottenuti in Gara1 e in Gara1 con i tempi della qualifica. Da quest’anno i tempi della Gara2 (quella valida per il punteggio) saranno decisi in base alla media tra i tempi di Gara1 e quelli della qualifica, per livellare ulteriormente le prestazioni dei piloti e togliere quel gap dovuto all’adattamento alla nuova moto. Seconda modifica importante, quella sui punti batteria: dal 2017 infatti si acquisiranno punti in base alla batteria di partenza di Gara2, per gratificare i piloti che andranno più forte. In un esempio, l’ultimo della prima categoria (la più veloce) prenderà di start 100 punti, mentre il secondo della categoria successiva ne acquisirà 95 (75 per il bonus categoria 2 e 20 per la posizione al traguardo). A questi numeri si andranno ad aggiungere i punti in base alla categoria peso, dei quali trovate una spiegazione più approfondita su Motobannati.it nella sezione TORM 2017/Regolamenti.

Così come è accaduto nel TKB ( Trofeo Kart Bannati ) anche nella nuova edizione del Trofeo Ovhale Rental Master sarà possibile partecipare con Team composti da due piloti In questo caso i punti verranno assegnati al Team solo nelle gare dove saranno presenti entrambi i piloti.
Il Team MotorZone composto da Mirko Comito Viola e Francesco Fracci è quello più accreditato, la sfida è aperta…

Calendario gare TORM 2017
La gara di apertura si svolgerà il 22 gennaio al Sagittario di Latina, seguita il 19/02 da Arce, il 05/03 ad Artena e il 09/04 da Rieti “La Mola”. Il 7 Maggio si passa ad Aprilia per poi migrare in provincia dell’Aquila (per la precisione a Sulmona) il 02/06. Si ritorna a Rieti per la tappa del 16/07, seguita da Latina (Il Sagittario, 19/08), Artena (17/09), Arce (15/10) ed Aprilia (05/11). La finalissima dal punteggio doppio è per la festa dell’8 Dicembre sempre all’Autodromo Internazionale Il Sagittario di Latina.

Ohvale GP0 110 Automatica
Parliamo di un trofeo motociclistico, quindi presentare il mezzo con cui si correrà mi sembra un obbligo. Ovviamente parliamo della Ohvale GP0 , moto (a tutti gli effetti) che sta creando il gradino intermedio tra il mondo delle minimoto e il segmento delle ruote alte, ossia le MiniGP. La GP0 si pone esattamente a metà tra le due realtà, offrendo quel compromesso che permette ai grandi di divertirsi con i pilotini in erba senza sacrificare le articolazioni in una posizione impossibile e, soprattutto, senza dover giustificare alla moglie il conto in banca perennemente in rosso. La moto utilizzata nel trofeo è la versione 110CC automatica, mantenuta in buona parte identica a quella 2016: abbiamo il solito monocilindrico 4T 2 valvole raffreddato ad aria con carburatore KF PZ 19 (13X18), scarico in acciaio con terminale in titanio firmato Arrow, ammortizzatore completamente regolabile e forcella upside down. Di nuovo possiamo trovare l’accensione elettrica contro la vecchia a pedalina ed i cerchi che sono adesso un anteriore da 2.50X10” e al posteriore un 3.00X10”. Ultime chicche? Le pinze freno anteriori monoblocco e il forcellone in alluminio. Una vera mini-Racer.

ReporTMotori TV

Newsletter