Menu

MotoGP 2010 – Sachsering, una pista dove Simoncelli e Melandri potranno dire la loro

Sul tracciato della Sassonia entrambi i piloti del Team San Carlo Honda Gresini hanno raccolto, nel corso degli anni, importanti successi. Melandri ha conquistato sul circuito tedesco la sua prima pole position in 125, una vittoria sempre in 125 e due vittorie nella 250, inoltre ha sfiorato la vittoria nella MotoGP per soli 145 millesimi di secondo nel 2006. Sul “concentrato” e tortuoso circuito, ai confini con la Repubblica Ceca, Simoncelli è salito sul gradino più alto del podio negli ultimi due anni ed ha conquistato un podio nella 125. Insomma, non vi sono dubbi che il circuito del Sachsenring incontri i favori di entrambi i piloti del Team San Carlo Honda Gresini. Melandri dopo la gara sofferta del Montmelò, per i postumi della caduta nelle prove di Assen, spera di ritrovare sul circuito “amico” la forma migliore per concretizzare quei progressi tecnici messi in mostra nelle prove di Silverstone. Simoncelli da parte sua vuole riscattare la parziale delusione di Barcellona dove stava per assaporare il più bel risultato della stagione. I suoi costanti progressi possono concretizzarsi con una prestazione di alto valore sul circuito che lo ha visto trionfatore nelle due passate stagioni. “Super Sic” è sempre più vicino ai primi della classe ed un tracciato, sul quale riesce ad esprimersi al meglio, potrebbe favorire l´ulteriore avvicinamento alle migliori posizioni di classifica.

Marco Melandri:  “Dopo la soddisfazione di aver terminato al nono posto, la gara di Barcellona, ho trascorso i tre giorni peggiori del dopo infortunio. Ho avuto tanto male ed ho capito che non aver provato a risalire subito in moto ad Assen è stato decisamente importante perchè avrei fortemente ritardato il recupero. Adesso sto meglio e vado al Sachsenring fiducioso e con la speranza di far meglio del nono posto di Barcellona e di riavvicinarmi ai primi, in quella posizione che avevo raggiunto prima dell´infortunio. La pista mi piace, non ci sono tante frenate e questo per la mia condizione attuale è positivo mentre di negativo c´è il fatto che ci siano molte curve a sinistra. Comunque rimane una delle mie piste favorite sulla quale ho vinto diverse volte e stavo per vincere in 125 anche nel ´98 quando ero in testa e purtroppo sono caduto. Ho vinto l´anno successivo e poi la mia prima gara in 250. In MotoGP nel 2006 ho fatto una gara straordinaria con Rossi, Hayden e Pedrosa arrivando secondo a pochi millesimi da Valentino.”

Marco Simoncelli: “A Barcellona sono arrivato ad un passo da fare il grande risultato. Peccato! Sarebbe stata un´altra bella iniezione di fiducia dopo gli ultimi significativi progressi. Dopo la caduta c´era un pò di rammarico ma non delusione perchè in ogni caso ho fatto vedere che adesso posso tenere un ritmo che mi permette di restare vicino ai primi. Al Sachsenring, su un circuito che mi piace, cercherò di confermare gli attuali progressi fatti vedere in pista. Sul circuito tedesco ho vinto negli ultimi due anni in 250 e riesco ad esprimermi al meglio quindi spero di poter fare una bella gara e raggiungere quel risultato che mi è sfuggito a Barcellona . ” 

Fausto Gresini : “In MotoGP ci mancano i risultati che sulla carta potenzialmente, adesso, siamo in grado di conquistare e quindi spero che ben presto arrivino. A Sachsenring dovremmo ritrovare un Melandri in condizioni migliori ed in grado di esprimersi al meglio e di poter ottenere quei risultati che ha dimostrato ultimamente di poter raggiungere ma che, osteggiato  dalla sfortuna, non è riuscito a centrare. Spero che Melandri possa ripartire dalle prove di Silverstone riuscendo a dimostrare in pista tutto il suo valore. Simoncelli, a Barcellona, è arrivato ad un passo dal grande risultato mettendo in mostra il grado di competitività raggiunto. I continui progressi sono una concreta realtà ed ormai è sempre più vicino il momento in cui centrerà la presatzione che gli farà fare un ulteriore salto di qualità. Per Melandri e Simoncelli il Sachsenring è una pista “amica” e la speranza, che entrambi centrino un  risultato positivo e prestigioso, è più che lecita.  “

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter