Menu

Mercedes-Benz Classe C e Classe E creano una nuova dimensione di efficienza

ClasseC-100Al Salone dell’Automobile di Ginevra, Mercedes-Benz presenta due nuovi modelli, con cui il Marchio di Stoccarda conferma gli enormi progressi compiuti sul fronte della riduzione di consumi ed emissioni di CO2. La rinnovata C 220 CDI consuma solo 4,5 litri ogni 100 km: 0,3 litri in meno rispetto alla precedente motorizzazione. Le emissioni di CO2 scendono da 127 g/km a 119 g/km. E 250 CDI con cambio automatico richiederà in futuro solo 4,9 litri di gasolio per 100 km (129 g/km CO2) – a fronte degli attuali 5,8 litri (154 g/km CO2 –dati provvisori, riferiti al ciclo combinato). Le prestazioni elevate che caratterizzano i motori diesel quattro cilindri insieme al grande piacere di guida che li contraddistingue, resteranno invariati per entrambi i modelli. Mercedes-Benz entra in una nuova dimensione di efficienza in questi segmenti. I nuovi modelli Classe C e Classe E dimostrano, inoltre, che il motore a combustione continua ad offrire un grande potenziale di miglioramento che Mercedes-Benz sfrutterà in modo mirato anche per altri modelli.
L’obiettivo dei progettisti era quello di ottimizzare le caratteristiche di eco-compatibilità dei modelli Mercedes-Benz del segmento superiore, ed i risultati parlano chiaro: consumi ed emissioni sono stati ridotti del 16% circa (rispettivamente 0,9 litri e 25 grammi in meno) per la E 250 CDI e del 6% (0,3 litri ed 8 grammi in meno) per la C 220 CDI.
Entrambi i modelli erano già incredibilmente economici ed efficienti. Nella E 250 CDI il motore quattro cilindri eroga 150 kW (204 CV) e sviluppa  una superba coppia di 500 Nm. I guidatori della C 220 CDI avranno a disposizione 125 kW (170 CV) di potenza ed una coppia massima di 400 Nm.
Dinamica di marcia e potenza continueranno a giocare un ruolo importante in futuro, poiché questo grande balzo avanti in termini di efficienza si deve  largamente alla costante evoluzione del motore diesel e della catena cinematica.
L’ulteriore perfezionamento del motore diesel quattro cilindri è stato uno degli obiettivi degli interventi di ottimizzazione. Le caratteristiche di questo propulsore includono un albero motore più leggero (ora ha solo quattro contrappesi, contro i precedenti otto), la regolazione ottimizzata della pressione dell’olio, l’ottimizzazione della trasmissione a cinghia ed un turbocompressore a gas di scarico con compressore autoregolante.Inoltre, sia la C 200 CDI che la E 250 CDI  sono dotate di uno speciale sistema di avviamento ed arresto automatico, abbinato ad un efficiente cambio automatico, per la prima volta nel caso di Classe E.
I progettisti hanno lavorato duramente per perfezionare il cambio automatico a 7 marce della E 250 CDI. Tra le principali caratteristiche del sistema troviamo un nuovo trasformatore con slittamento ridotto, un  programma di innesto ECO di nuovo sviluppo, con migliore inclinazione del perno di accoppiamento, ed una pompa dell’olio supplementare che mantiene la pressione di esercizio durante l’arresto automatico. I componenti ottimizzati sotto il profilo dell’attrito, in combinazione con l’olio motore specifico per migliorare l’efficienza dei consumi, consentono di ridurre la pressione di esercizio. Anche un diverso rapporto sull’asse posteriore (2,47 invece di 2,65) contribuisce a tenere sotto controllo i consumi.  I modelli ecologici Mercedes-Benz C 220 CDI e Classe E 250 CDI saranno disponibili il prossimo autunno e seguiranno ulteriori modelli BlueEFFICIENCY Mercedes-Benz. La gamma di vetture Mercedes-Benz particolarmente eco-compatibili ed economiche comprende 60 modelli BlueEFFICIENCY, dalla Classe A alla Classe S.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter