Menu

Mercedes pronta a sostituire il 1.5 dCi della 180 d

Mercedes potrebbe dire addio al compatto motore 1.5 dCi

Questo piccolo propulsore, frutto della partnership Daimler – Renault è stato montato su diverse e nuove Mercedes , dalla Classe A alla nuova Classe B , equipaggiando le versioni di ingresso, le 180 d.

Mercedes-Benz Classe A Sedan 180 d

A quanto sembra, pur se si tratta di un progetto giovane, questo motore è entrato nella gamma della Stella a Tre Punte poco più di due anni fa, e ha avuto un riscontri di consensi niente male.

Mercedes utilizzerà il 1.5 dCi sulle future monovolume compatte Citan e Classe T

Al suo posto entrerà in gamma un due litri turbodiesel, (il suo nome in codice dovrebbe essere OM654q) che vanterà la stessa potenza dell’attuale dCi ( 116 cavalli / 85 kW ) ma con una coppia maggiore, 280 Nm contro i 260 Nm attuali.

Le novità che Mercedes presenterà sulle sue 180d non sono finite, perché riguarderanno anche la trasmissione

Prima di tutto sembra che solo la CLA 180d continuerà ad avere il millecinque, mentre il resto della gamma, manterrà intatta la denominazione ma con altre novità.

Arriverà un nuovo cambio automatico doppia frizione a otto rapporti, che metterà in pensione l’attuale sette marce presente sulla  Classe A 180 d e sulla B 180 d.

Il nuovo due litri turbodiesel avrà emissioni leggermente superiori al dCi, circa 147 grammi di CO2 contro i 129 grammi precedenti, ma perché allora questo passaggio di consegne?

Sembrerebbe che la Casa della Stella a tre Punte voglia dare nuova linfa ai modelli di ingresso, puntando anche su prestazioni migliori.

Per effetto del nuovo cambio, l’otto marce ha rapporti più corti rispetto al sette, e per effetto dell’incremento di coppia, nel classico 0 – 100 la gamma 180 d sfiorerà i 10 secondi netti!

La produzione del nuovo propulsore e la nuova gamma di ingresso Mercedes arriverà entro dicembre, con consegne previste per il prossimo anno.

Anche i prezzi di listino, sia della A 180 d che della B 180 d subiranno un leggero aumento…

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter