Menu

Peugeot 3008 2021 il Crossover punterà all’ibrido?

Peugeot 3008 è un’auto che non ha bisogno di presentazioni.

Ha riscosso un successo notevole in tutta Europa, ma oramai, i cicli di vita di ogni modello, nel mondo automobilistico, è sempre più corto, logico che su diversi forum e piattaforme social girino rumors, in merito alla futura Peugeot 3008

Peugeot 3008 2021

Sul Forum Peugeot così sono state pubblicate alcune immagini che ritraggono il futuro crossover francese.

Peugeot 3008 si adeguerà nello stile al…

Di fatto è la nuova 208 a dettare “legge” in casa Peugeot, in termini di stile e contenuti, logico dunque che la futura 3008 avrà un frontale sostanzialmente simile alla piccola francese.

Cambierà soprattutto nel frontale, grazie all’adozione di gruppi ottici nuovi, che incorporeranno anche luci diurne ed indicatori di direzioni, esattamente come è avvenuto sulla 208 e 508 fastback .

Nuovo sistema di infotainment sulla futura Peugeot 3008

Non solo nell’estetica, il crossover francese cambierà anche negli interni, grazie ad una tecnologia sensibilmente più evoluta che porterà nuovamente innovazione nel segmento, tramite l’adozione del noto Peugeot i-cockpit

Tecnicamente, le novità più sostanziose riguarderanno l’adozione di una serie di propulsori a tre cilindri.

Come ipotizzato dalla rivista Autocar, c’è da aspettarsi l’adozione del tre cilindri da 1,2 litri da 130 cavalli, del quattro cilindri da 1,6 litri e 180 cavalli e di una variante mild Hybrid e plug-in hybrid con potenze da 180 e 200 cavalli.

Sul fronte Dissel, il quattro cilindri da 1,5 litri e 130 cavalli continuerà ad essere in listino, in forse la presenza del due litri, turbo Diesel, da 180 cavalli.

Quando arriverà la futura Peugeot 3008

Per ora tutto è ipotetico, teorico, perché come è accaduto in molte realtà industriali, la pandemia in corso, ha sicuramente sconvolto e fatto saltare programmazioni e piani di sviluppo.

Certo è che, il mondo automotive, continua la sua corsa verso l’elettrificazione, di fatto le imposizioni in tema di inquinamento ambientale imposte dalla Comunità Europea in merito ai 95 grammi di CO2 (media dei modelli prodotti), continuerà ad essere un out-out a cui non conviene, economicamente parlando, sfuggire!

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter