Menu

BMW M2 Competition 2020 ed un tuning…

BMW M2 Competition è una delle sportive tedesche più apprezzate.

Ha un’agilità impressionante, ovviamente è una serie M, dunque la cavalleria non le manca, la BMW M2 Competition in pista si trova a suo agio, anzi, sembra proprio nata per stupire tra i cordoli.

BMW M2 Competition Scheda Tecnica

Monta un motore 6 cilindri in linea, un propulsore siglato S55B30, da 410 cavalli e ben 550 Nm di coppia massima, il tutto abbinato ad un cambio automatico doppia frizione a sette rapporti.

BMW M2 Competition by JMS

Brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 4,2 secondi, in presenza del pacchetto M DCT la sua velocità massima è di 280 km/h!

La grande cura costruttiva e progettuale che i tecnici BMW le hanno riservato è impressionante, perché il tutto trae ispirazione dalla leggendaria M3 E30.

BMW M2 Competition 2020 ed un tuning…

Una vera sportiva, un tuning questo che ha interessato soprattutto l’estetica della coupé tedesca.

Si parte da una livrea accattivante, arancio e nero, per passare a dei Barracuda Racing Wheels Ultralight da 20 pollici con canale rispettivamente di 8,5J all’anteriore e 10J al posteriore.

Rispetto ai cerchi di serie, l’impiego dei Barracuda ha permesso un risparmio di circa 12 chili.

Gli pneumatici sono dei Continental Sport Contact a sezione differenziata per l’anteriore e posteriore: 245/30 R20 e 265/30 R20.

Altra novità è la presenza di un assetto specifico composto da ammortizzatori regolabili: il corpo macchina è stato ribassato di circa 30 millimetri all’anteriore e 35 millimetri al posteriore, le sospensioni ora sono regolabili in compressione ed estensione.

Il motore è rimasto sostanzialmente simile a quello di serie, fatta eccezione per la presenza di un impianto di scarico completo della Eisenmann in grado di esaltare il sound del potente sei cilindri turbo da oltre 400 cavalli.

Così allestita realmente questa BMW M2 Competition sembra un’auto da corsa!

Per ascoltarne il suo emozionante e coinvolgente sound, vi rimandiamo al video qui sotto: volume a manetta!

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter