Menu

BMW M140i: un tuning da 400 cavalli ed un look da M2!

BMW M140i trasformata in una…

Capita di non sapersi accontentare, così è capitato al fortunato acquirente di una veloce BMW M140i di voler pretendere dalla sua auto decisamente di più!

BMW M140i: un tuning da 400 cavalli ed un look da M2!

Così perché non trasformare l’auto tedesca in un bolide unico?

Dalla BMW M140i ad una sportiva unica!

L’idea è tanto facile quanto folle: prendere delle parti di carrozzeria, di una bellissima M2 Coupé e dar vita ad una elaborazione unica.

La supercar in questione è stata ribattezzata “M Clown Shoe“, una vettura dalla personalità unica!

Non tutto però è andato secondo uno schema ben definito, perché al contrario di quanto si potrebbe immaginare, il propulsore originale della M140i è rimasto fedele alla sua nascita.

Così niente trapianto di propulsore, ma unicamente un trapianto di carrozzeria, con un risultato finale da paura!

Giù le mani dal B58 firmato BMW

Il motore di serie, un tre litri turbo, un sei cilindri in linea che in configurazione di serie, sprigiona una potenza massima di 340 cavalli, non ha ceduto il passo a quello della M2.

Di fatti è lo stesso propulsore che equipaggia la Toyota Supra, un motore che ha subito una rimappatura della centralina, toccando così i 400 cavalli.

Nessuna modifica nemmeno alla trasmissione, rimasta fedele a quella originale.

aspettiamo che questa vettura alla fine abbatterà oltre 400 HP senza la necessità di un cambio motore M2.

Estetica da urlo per questa maxi BMW

Il trapianto di carrozzeria ha avuto un esito a dir poco perfetto, dai paraurti anteriori e posteriori, fino ai maxi passaruota di origine M2, ora la M140i ha davvero grinta da vendere, ed è unica nel suo genere.

Sarebbe la rivale perfetta, così allestita, della Mercedes-AMG A45 S, complici anche quattro enormi quanto minacciosi terminali di scarico, che emettono una melodia, racing!

Il progetto è decisamente ambizioso e non solo!

Questo progetto ha tuttavia un fine commerciale.

L’idea del tuner è quella di commercializzazione tutte queste parti aftermarket, dalla carrozzeria allo scarico, in modo da rendere disponibile un kit specifico per i possessori della Serie 1, che vogliono trasformarla una una M2 hothatch!

Non male, vero?

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter