Menu

Il Decreto Rilancio approva gli incentivi auto 2020

Incentivi auto buona la prima!

Con la definitiva approvazione del Decreto Rilancio, anche gli incentivi auto per l’acquisto di nuove vetture sono una realtà.

incentivi auto 2020

Si parte infatti con un arco temporale  dal 1° Agosto al 31 dicembre 2020 e gli incentivi, rivolti sia a persone fisiche che giuridiche, variano secondo le emisssioni dei motori e la possibilità di rottamare un’auto con più di dieci anni  di vita.

Incentivi auto elettriche o incentivi auto ibride ?

Gli incentivi si applicano sia per l’acquisto di auto con motore termico sia per l’acquisto di auto elettriche che ibride plug-in.

Vediamo in dettaglio come si articolano: le auto elettriche con limite di emissione da 0 a 20 g/km  di CO2 il bonus complessivo con rottamazione di un veicolo di almeno 10 anni di vita è di euro 10 mila (incluso il preesistente ecobonus), mentre senza rottamazione l’incentivo scende a 6 mila euro.

In caso di acquisto di auto ibride plug-in, con emissioni da 21 a 60 g/km di CO2, il bonus rottamando una vettura di almeno 10 anni di vita è di 6.500 euro, importo che scende a 3.500 euro senza rottamazione.

Qual’è il limite per usufruire dei cosiddetti ” incentivi auto coronavirus “?

Il prezzo della vettura non deve essere superiore a 61 mila euro, iva inclusa.

Per l’acquisto di auto con motore termico e con emissioni di 11° g/km di CO2 (Euro 6), il bonus è di 3.500 euro e 1.750 euro rispettivamente con rottamazione e senza rottamazione.

Il Presidente di UNRAE Michele Crisci ha dichiarato:
” Con questi incentivi  si per mette concretamente la ripresa del comparto e, con l’inserimento degli Euro 6, si contribuisce ad un processo di sostituzione di un parco auto circolante fra i più vecchi d’Europa”.

In ogni caso si spera che gli incentivi riconosciuti dallo Stato possano rilanciare tutto il comparto del settore automotive, soprattutto se si considera che nei primi cinque mesi dell’anno si è avuto un calo delle immatricolazioni auto superiore al 50% dello stesso periodo dello scorso anno.

Giuseppe Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter