Menu

Hyundai 45: un render che anticipa una novità elettrica!

Hyundai 45 si avvicina a grandi passi al debutto.

E’ la nuova elettrica della Casa coreana la Hyundai 45 costruita sulla piattaforma elettrico-globale E-GMP.

Hyundai 45: un render che anticipa una novità elettrica!

Una base che assicura più spazio per i passeggeri e per il bagagliaio.

Conto alla rovescia per la Hyundai 45

La vettura sarà presentata alla fine di quest’anno per essere poi commercializzata nei primi mesi del prossimo anno.

Dell’auto sono girate in rete  delle foto del render e, per molti versi, è possibile constatare come molti elementi della vettura ricalcano quanto già visto sul concept Hyundai 45EV  presentato qualche anno fa.

Hyundai 45 un render che lascia spazio…

Le foto del render ci rimandano una vettura con un cofano muscoloso, calandra squadrata e fari di forma stretta con sviluppo orizzontale.

Il posteriore ricalca invece il family feeling Hyundai .

Sulla fiancata un profilo cromato funge da cornice dei finistrini e lo stesso profilo lo troviamo al di sotto delle portiere.

Nell’abitacolo, come già si rilevava sul concept presentato,  un grande display si inter faccia con il sistema di infotainment.

Nulla è dato da sapere di quali Adas sarà dotata la vettura, pur se è presumibile che almeno i classici Cruise Control e  la frenata automatica di emergenza possano trovarvi posto.

La Hyundai 45 sarà ad alimentazione esclusivamente elettrica!

Anche sul propulsore non ci sono grosse notizie pur se è possibile ipotizzare che l’auto sarà equipaggiata con due motori elettrici, uno più piccolo sull’asse anteriore ed uno più grande sul posteriore.

I due motori elettrici così posizionati consentono di avere la trazione integrale.

La vettura  potrebbe offrire una autonomia fino a 500 km e dovrebbe essere commercializzata come un crossover elettrico e nella gamma Hyundai posizionarsi al di sopra della Kona elettrica.

Un’altra gustosa novità verso un futuro sempre più elettrificato e sostenibile, la pandemia dunque ha solo in parte rallentato i piani dei grossi costruttori mondiali ma di certo non li ha fermati!

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter