Menu

BMW M8 Competion al Nurburgring: 7 minuti e 32.79 sec!

BMW M8 Competition è uno siluro, anche in pista.

Rappresenta la versione più veloce e prestazionale del marchio di Monaco di Baviera, le sue performance sono a dir poco esaltanti: la BMW M8 Competition ha dimostrato in pista di saper andare veramente forte.

BMW M8 Competition

Ha personalità, cavalli, potenza, look aggressivo, non le manca assolutamente nulla per giocarsela con le rivali agguerrite europee.

BMW M8 Competition supera i 300 km/h!

Non ha mezze misure dal punto di vista delle prestazioni pure, di certo le sue avversarie hanno pari grinta, perché bolidi del calibro della Mercedes-AMG GT S, Audi R8, Bentley Continental GT, sono super prestazionali se non oltre…

Un V8 da 4,4 litri, un doppio turbocompressore, sistema VANOS, per un totale di 620 cavalli e ben 750 Nn di coppia massima!

A scaricare tutta questa potenza sull’asfalto, contribuisce una trasmissione automatica M Steptronic a 8 rapporti ed una trazione integrale M xDrive.

Grazie anche al largo utilizzo di materiali leggeri, dalla fibra di carbonio al magnesio, il peso della M8 è contenuto e le sue prestazioni fuori dal comune.

Brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 3,2 secondi per poi superare brillantemente i 300 km/h.

Al Nurburgring una BMW M8 Competition da..

Tempo di riscontrare in pista tanta validità tecnologica, i colleghi della rivista Sport Auto, vogliono capire fino a quanto questa M8 Competition è in grado di spingersi.

Al volante c’è Christian Gebhardt, la sportivissima bavarese, compirà il giro in 7 minuti e 32.79 secondi, un tempo che ricalca quello fatto segnare dall’Audi R8 V10 Plus nel 2015 ed anche dalla velocissima Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio.

Oramai le supercar performanti se la giocano sul filo del rasoio, dunque logico pensare che la scelta ricada su di un modello ben preciso esclusivamente per una questione di gusto.

BMW M8 Competition è l’anteprima…

Di un segmento di mercato fatto da sportive senza tempo che abbinano prestazioni mostruose ad un comfort di bordo impeccabile.

Se pensiamo che nello 0-100 km/h vetture velocissime degli anni ’90 a stento riuscivano a scendere sotto i 5 secondi, ed un oggi un mostro come la BMW M8 Competition supera l’immaginazione, con prestazioni sbalorditive!

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter