Menu

Ferrari 365 GTB/4 Daytona Rendering

Ferrari 365 GTB/4 Daytona rivive!

Un’auto storica, la Ferrari 365 GTB/4 Daytona è entrata nelle mire del designer TheSketch Monkey.

Attualizzare vetture iconiche del passato è ormai moda.

Ferrari Daytona non ne poteva essere immune.

Lo stesso designer aveva già rivisitato una Jaguar E-Type del 1964, una Corvette Stingray del ’67, la Lincoln Continental del 1965 ed una Lamborghini Countach senza mai  stravolgere le caratteristiche.

Ferrari 365 GTB/4 Daytona Rendering

L’auto che il rendering ci rimanda  sembra strizzare l’occhio in alcuni particolari a qualche super sportiva già vista della stessa Casa di Maranello, come i cerchi simili a quelli della FF oltre a qualche richiamo nello stile alla Scaglietti 612.

L’intervento stilistico si nota soprattutto nel frontale dove sono cambiati i fari, ora sottili ed allungati e, nel complesso, la linea della carrozzeria che sembra essere meno spigolosa e più sinuosa, soprattutto nella coda.

E’ difficile che questo rendering, molto classico, possa trasformarsi in realtà, ma anche i prototipi virtuali a volte aiutano a sognare.

Al Salone di Parigi ecco la Ferrari Daytona

Era il 1968, quando in occasione del Salone dell’Automobile di Parigi, fu presentata la 365 GTB/4 Daytona .

Prendeva il posto della 275 GTB/5, modello da cui ereditava il glorioso V12, un motore potentissimo e avanzato.

Aveva quattro alberi a camme in testa, una cilindrata portata a 4,3 litri, ben 6 carburatori doppio corso e la lubrificazione a carter secco.

Montato in posizione anteriore longitudinale, era abbinato ad un cambio manuale a 5 marce, posizionato dietro, con differenziale autobloccante.

352 cv per la Ferrari 365 GTB/4 Daytona

Aveva una potenza fuori dal comune, ben 352 cavalli per una velocità massima pari a 280 km/h!

Sono stati costruiti pochissimi esemplari della GTB/4, circa 1.350 unità, ma quelle equipaggiate con fari con plexiglass sono solo 411.

Negli anni successivi fu realizzata anche una versione Spider, commercializzata con la sigla GTS/4: prodotta in 122 unità.

Di queste, furono destinate 96 esemplari al mercato americano, mentre per quello inglese solo 25, di cui 7 con guida a destra.

La quotazione di queste Daytona Spider 7  ha raggiunto cifre record!

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter