Menu

Mercedes EQ Power : la famiglia Plug-In Hybrid cresce!

Mercedes EQ Power continua nel suo processo di ampliamento. 

Entro il 2022 è prevista la completa elettrificazione dell’intera gamma Mercedes , con ben 130 versioni. 

Mercedes EQ Power

EQ Boost , EQ Power , Plug-In Hybrid, rete a bordo da 48 V, la completa elettrificazione non lascerà in disparte nessun modello, dalle compatte alle ammiraglie, le versioni 250 e avranno un’autonomia di oltre 70 km in modalità puramente elettrica. 

Sarà così la GLE 350 de 4Matic ad “aprire le danze”, con la sua batteria da 31,2 kWh, e con un motore elettrico da 100 kW, il SUV tedesco potrà viaggiare per oltre 100 km in modalità puramente elettrica, con un consumo ponderato di 1,3-1,1 litri ogni 100 chilometri ed emissioni di CO2 pari a 34 grammi per chilometro. 

La gamma EQ Power si affianca alla EQ Boost, vetture che hanno una rete di bordo a 48 V, e che spaziano dalla Classe A fino alla Classe S 560 e : sono equipaggiate con un motore trasversale e di un cambio doppia frizione 8G-DCT sviluppato appositamente per lavorare con l’unità ibrida, viste le sue dimensioni estremamente compatte. 

Il motore endotermico presente sulla Classe A, Classe A Sedan, CLA, CLA Shooting Brake, Classe B e GLA è da 1,33 litri ed unitamente al motore elettrico da 75 kW di potenza, eroga complessivamente 218 cavalli ed una coppia massima di 450 Nm. 

La Mercedes-Benz Classe A 250 e ha una velocità massima di 235 km/h, per uno 0-100 km/h in 6,6 secondi. 

Per la Classe C PHEV e Classe E Plug-In Hybrid, il quattro cilindri della C300 e lavora con l’unità elettrica di bordo, per una potenza totale di 239 cavalli ed una coppia massima di 600 Nm. 

La C 300 e consuma solo 2,1 litri di carburante per 100 km, ed ha un livello di emissioni di CO2 pari a 48 grammi per chilometro, per un’autonomia di 30 chilometri in modalità puramente elettrica. 

Le batterie agli ioni di litio hanno una capacità complessiva di 6,2 kW, sono raffreddate ad acqua, pesano 100 chilogrammi e sono collocate in un alloggiamento in lamiera di acciaio, posta nella coda della vettura. 

La C 300 e di casa Mercedes-Benz è disponibile sia in configurazione Berlina che Stanno wagon ed il suo due litri eroga una potenza di 211 cavalli ed una coppia di 350 Nm, il sistema di iniezione diretta a getto utilizzo il principio dell’iniezione multipla modulata con accensione veloce. 

Esaltanti le sue prestazioni, grazie ad uno 0-100 km/h in soli 5,9 secondi per la berlina e 6,2 secondi per la station, la velocità massima  risulta così essere di 250 km/h (246 per la Station). 

Discorso diverso per la 300 de che abbia il quattro cilindri Diesel OMG 654 da 194 cavalli e 400 Nm di coppia massima al cambio automatico ibrido 9G-Tronic di ultima generazione. 

Il modulo ibrido integrato ha un motore da 90 kW che eroga 440 Nm di coppia… da fermo!

E’ provvisto di filtro antiparticolato e la gestione della trazione calcola con previsione il momento migliore in cui il guidatore può sollevare il piede dall’acceleratore sfruttando così al massimo la spinta per la ricarica. 

Modello di punta infine è la Mercedes-Benz S 560 e , i suoi 367 cavalli del V7 a ciclo otto sono affiancati da un’unità elettrica da 90 kW. Le celle delle batterie sono al litio-nichel-manganese-cobalto, per una capacità totale di 37 Ah. 

Grazie ad un caricatore da 7,4 kW, raffreddato ad acqua, la batteria può essere velocemente ricaricata ad una wallbox, per una ricarica completa in poco più di 90 minuti, mentre alla presa elettrica di casa, la stessa operazione richiede circa cinque ore. 

La potenza complessiva è di 476 cavalli, la coppia massima di 700, nel classico 0-100 km/h impiega solo 5 secondi netti, per una velocità massima pari a 250 km/h. 

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter