in ,

Peugeot 208 Car of Year 2020

Tempo di lettura: 3 minuti

Peugeot 208 conquista il premio Car of Year 2020.

La classifica finale vede la nuova Peugeot 208 conquistare il primo posto con 281 punti, ed a seguire la Tesla Model 3 con 242, la Porsche Taycan con 222, la Renault Clio con con 211, la Ford Puma con 209, la Toyota Corolla con 152 e la BMW Serie 1 con 133 punti.

Peugeot 208

Un successo strepitoso, se si leggono in nomi in classifica , raggiunto dopo due generazioni di auto.

La vettura ha sconvolto il segmento B a cui appartiene, e segna l’inizio di una nuova era in questo segmento. L’auto, costruita sulla piattaforma CMP (Common Modular Platform) è lunga 4,005mt, larga 1,745 mt ed alta 1,430 mt e grazie alla piattaforma su cui è costruita può ospitare anche una versione total mente elettrica.

L’esterno dell’auto richiama tutti i recenti modelli della Casa Francese ed espone nel frontale l’ormai classico “graffio” a Led con i gruppi ottici anch’esse a Led; la parte laterale richiama le forme del modello precedente con i cerchi in lega disponibili nelle misure di 16” o 17”.

La parte posteriore è invece nuova, e richiama lo stile dei SUV della Casa: la fascia nera che unisce i gruppi ottici deriva dai modelli 3008 e 5008 e, visivamente fà sembrare la vettura più larga.

Per la carrozzeria sono previste nuove colorazioni come il “Giallo Faro”, il “Blue Vertigo” ed il “Rosso Exir”.

Ma è l’interno dell’abitacolo che esprime l’immenso passo in avanti fatto dalla Peugeot nel segmento B di appartenenza dell’auto.

La nuova Peugeot 208 si evolve con il nuovo Peugeot i-Cockpit e, secondo i diversi allestimenti, porta in dote il quadro di strumenti digitale con le informazioni che si possono leggere su due livelli. Nella zona centrale della plancia, è disponibile il touchscreen dell’infotainment con schermo da 5,7” oppure da 10”. Sull’auto è disponibile la funzione Mirror Screen compatibile con Apple CarPlay e Android Auto e, secondo i diversi allestimenti è possibile la ricarica ad induzione dello smartphone  ed avere fino a quattro prese USB.

Il bagagliaio presenta una capienza di 311 litri.

E’ equipaggiata con propulsori a benzina e diesel:  il benzina è il 1.2 Pure Tech capace di sviluppare una potenza di 75 cv, abbinato ad un cambio manuale a 5 rapporti oppure una potenza di 100 cv con un cambio manuale a 6 rapporti o EAT8 a richiesta, ed ancora un terzo propulsore capace di sviluppare 130 cv  abbinato ad un cambio EAT8 di serie.

Il propulsore diesel è il 1.5 BlueHDI capace di sviluppare una potenza di 100 cv ed è abbinato ad un cambio manuale a 6 rapporti.

Ma la vera novità è la Peugeot e-208: la vettura  è la prima completamente elettrica della Casa francese, dispone di  batterie da 50 kWh, una potenza di 136 cv con una coppia di 240 Nm, ed una autonomia , secondo il ciclo WLTP di 340 km.

Sul lato sicurezza la Peugeot 208 presenta una guida semi – autonoma di secondo livello.

Tra i vari sistemi troviamo, a titolo non esausrivo, l’Adaptive Cruise Control con funzioni di Stop & Go (solo in presenza della trasmissione automatica EAT8), il Lane Positioning Assist, il Park Assist, il Distance Alert, il Driver Attention Alert e tanti altri “assistenti” alla guida per renderla sempre più sicura anche su un auto di un segmento non certo elitario.

Leonardo Lasala

Scritto da Leonardo Lasala

Giornalista pubblicista esperto in materia economica e finanziaria.
Docente in materia imprenditoriale in prestigiose scuole di management, si occupa per ReportMotori di tutto quanto è legato alle segmento elettrificate ed alle nuove tecnologie.

Alpine A110 Color Edition 2020

Alpine A110 Legende GT : solo 400 esemplari!

Bugatti Chiron Pur Sport

Bugatti Chiron Pur Sport è esclusività!