Menu

Renault Talisman MY2020: spazio e tecnologia

Renault Talisman è un’auto luminosa.

I fari, l’illuminazione delle maniglie, e l’interno della nuova Renault Talisman si illuminano sempre più all’avvicinarsi del conducente.

Renault Talisman MY2020

Già questo piccolo particolare è il sintomo di come la vettura sia curata. E tale cura si avverte all’esterno della vettura ed al suo interno.

Andiamo ad esaminare l’auto partendo dall’abitacolo:  la consolle centrale presenta nuove finiture che in uno con il legno sbiancato che ricopre cruscotto e portiere dà un tocco unico di eleganza avvertibile nella versione top.

Sul cruscotto fa bella mostra di sé il display da 10,2” già di serie nella entry level di gamma.

Sulla consolle è presente  il supporto ad induzione per la ricarica dello smartphone e su un display è possibile visualizzare la temperatura impostata per l’abitacolo.

E’ infine  presente il pulsante “Auto Hold” che blocca la vettura anche quando il freno di stazionamento non è stato inserito, mentre i comandi del Cruise Control vengono trasferiti sul volante per una migliore manovrabilità.

La Talisman è il secondo veicolo della Casa francese ad avere in dotazione il sistema LED Matrix Vision: è una tecnologia che incide sul fascio luminoso dei fari, sulla portata della luminosità e sull’adattamento al traffico circostante.

Il fascio luminoso dei fari raggiunge una profondità di 220 mt, la luminosità aumenta del 50% e viene adattata all’ambiente esterno: ciò significa che in condizioni di totale oscurità il confort di guida aumenta enormemente.

La vettura è dotata di tutti i dispositivi di sicurezza di assistenza alla guida e di assistenza alla guida autonoma di livello 2:  ed ecco il dispositivo di mantenimento della corsia, che regola la velocità fino a 160 km/h, mantiene la distamza di sicurezza dagli altri veicoli, è in grado di fermarsi e di ripartire, senza alcun intervento del conducente; ed ecco ancora il dispositivo che avverte il superamento della linea di carreggiata (Lane Departure Warning), il sistema del rilevamento della stanchezza del conducente con

Il sensore dell’angolo morto che agisce con l’aiuto di due radar posizionati sul retro dell’auto ( Rear Cross Trafic Alert). A richiesta oppure di serie nell’allestimento  “Initiale Paris” è disponibile il sistema a quattro ruote sterzanti (4 Control) che gestisce il doppio senso di sterzata delle ruote, garantendo maggior confort, soprattutto nella guida in città.

Per il colore della carrozzeria è possibile optare per tre nuove diverse colorazioni: “Grigio Tempesta”, “Rosso Granato” e “Grigio Magnete” oltre a poter optare per cerchi da 17” Pierre, oppure da 18” Stellar ed infine da 19” Stato.

Per gli interni catturano l’attenzione i nuovi sedili in pelle già dall’entry model, mentre nel top di gamma troviamo sedili in nappa trapuntata nelle tinte Nero Titanio oppure Grigio Sabbia. Il retrovisore interno, senza cornice, è foto-elettrocromatico ed i porta contenitori delle vivande sono più grandi.

La gamma delle motorizzazioni è vasta, sia a benzina  TCe che diesel Blue dCi.

I motori benzina TCe sono tutti dotati di filtro antiparticolato mentre i diesel BluedCi sono dotati di tecnologia antinquinamento SCR per la riduzione delle emissioni.

Il propulsore a benzina TCe 160 EDC FAP è un 4 cilindri di 1.3 turbo ad iniezione diretta;  ha una potenza di 160 cv ed una coppia di 270 Nm, abbinato ad una trasmissione automatica a doppia frizione EDC 7 rapporti.

Il propulsore Diesel è il 4 cilindri 1.7 Blue dCi sia con 120 che con 150 cv di potenza, abbinato ad un cambio manuale a 6 rapporti;  si può in alternativa optare anche per il propulsore 2.0Blue dCi disponibile sia con 160 che con 200 cv con trasmissione a doppia frizione  con 6 rapporti.

Una scelta ampia che può soddisfare ogni esigenza.

Leonardo Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter