Menu

Cuore green per la nuova Subaru Forester e-Boxer

Subaru Forester e-Boxer  è il primo tassello di una gamma rinnovata.

La Subaru Forester e-Boxer nasce sulla piattaforma modulare SGP acronimo di Subaru Global Platform, piattaforma di nuova generazione e costruita per assicurare una guida divertente, indipendentemente dalla strada e dalle condizioni meteo.

Subaru Forester e-boxer

E’ una piattaforma costituita da lamiere che formano il pianale, su cui poggiano le strutture ed i pannelli della scocca ed è una piattaforma che con poche modifiche può essere usata come base per costruire diversi modelli.

Rispetto ai modelli costruiti con la vecchia piattaforma, il corpo vettura ha movimenti più contenuti, lo sterzo è più forte, ed il pedale del freno ha una corsa più breve.

La nuova piattaforma su cui è stata costruita la Subaru Forester e-Boxer offre piacere di guida e massimo confort ai passeggeri.

L’auto misura 4,625 mt. di lunghezza,1,815 mt. di larghezza e 1.730 mt. di altezza.

La distanza della scocca da terra è di 22,2 cm., e quindi lontana da normali asperità del terreno. 

La linea di cintura, alta,  converge verso la terza luce laterale e le protezioni sottoporta in plastica proteggono la vettura dal pietrisco alzato dalle ruote anteriori, soprattutto nell’off-road. Ed anche il paraurti posteriore monta una fascia protettiva, preservandolo da urti nella marcia off-road.

La Subaru Forester e-Boxer  può montare cerchi da 17 o 18 pollici ed ha subito  un lifting anche nella parte posteriore, con la coda ridisegnata  ed i fari full LED, più piccoli, ma più potenti rispetto a quelli montati sulla serie precedente.

La nuova piattaforma su cui è nata la vettura,   ha dato la possibilità ai designers di ampliare l’apertura delle portiere; l’abitacolo ha conservato il “family feeling” della strumentazione che troviamo anche su altri modelli della Subaru.

Al centro della plancia troviamo un display da 8 pollici: funge da navigatore satellitare, radio con sistema Dab, lettore multimediale compatibile con Apple CarPlay ed Android Auto. Al disotto è collocato il display multifunzione MFD da 6,3 pollici  e fornisce indicazioni sul sistema ibrido, sulla trazione e sul climatizzatore automatico.

Sul tunnel centrale è posizionata la leva del cambio automatico Lineartronic, il freno a mano elettrico, la manopola di regolazione del sistema X-Mode ed il pulsante dell’Hill Descend Control: il sistema X-Mode migliora le prestazioni dell’auto ed aumenta la sicurezza su qualsiasi tipo di strada, mentre  l’Hill Descend Control aiuta a mantenere in controllo della vettura a una velocità costante anche su strade in discesa e molto scivolose. I comandi per regolare e disattivare i controlli di stabilità e trazione oltre all’apertura e chiusura del portellone elettrico si trovano a sinistra del volante.

A bordo lo spazio è tantissimo, tutti i passeggeri hanno  a disposizione bocchette di climatizzazione e due prese USB ed il sistema ibrido non toglie assolutamente spazio poiché è collocato sotto il pianale del portabagagli, che offre una capacità di 1.779 litri con i sedili posteriori reclinati.

Il propulsore è un 2 litri benzina con quattro cilindri, capace di fornire una potenza di  150 Cv. e 194 Nm di coppia massima, e dal motore elettrico che fornisce una potenza aggiuntiva di 16,7 Cv e 66 Nm di coppia. Lo stesso è collocato all’interno della scatola del cambio Lineartronic, con trasmissione Cvt a variazione continua.

Il sistema ibrido presente sulla e-Boxer, oltre che da motore elettrico è formato da una batteria agli ioni di litio, che si ricarica durante le fasi di rilascio e frenata oltre che dal motore termico durante la marcia in autostrada a velocità costante. Il sistema ibrido riavvia il motore termico durante le fasi di Start & Stop ed è in grado di far marciare la vettura in modalità completamente elettrica a bassa velocità, prima dell’avvio del motore termico.

La Subaru è nota per la sua attenzione alla sicurezza: ed anche alla Forester e-Boxer è stata prestata la massima cura con una dotazione di sicurezza di sistemi Adas, come ad esempio l’EyeSight che utilizza due telecamere per rilevare potenziali pericoli e, avvisando il conducente, se necessario, agisce sul sistema frenante 

Le telecamere dell’EyeSight interagiscono anche con tutti gli altri sistemi presenti sulla vettura, come la frenata di emergenza, il mantenimento della corsia,  la prevenzione di collisioni per distrazione nella partenze da fermo.

Sulla Subaru Forester e-Boxer sono presenti altri dispositivi come ad esempio il monitoraggio dell’angolo cieco, o la frenata in retromarcia se vengono individuati ostacoli, o, se il conducente si distrae dalla strada,  attivando un segnale acustico  e la contestuale accensione di una spia sul display multifunzione.

I livelli di allestimento sono il Free, lo Style ed il Premium. Di serie la e-Boxer porta i fari full LED anteriori e posteriori, i cerchi in lega da 17”, il climatizzatore automatico bi-zona, i sedili anteriori riscaldabili, la retrocamera. L’allestimento Style aggiunge i vetri posteriori oscurati, i sedili anteriori con regolazione elettrica e funzione di memoria, accesso ed avviamento senza chiave, portellone elettrico e telecamere laterali.

Il Premium aggiunge i cerchi in lega da 18”, volante riscaldabile, sedili in pelle, tetto apribile in cristallo, sedili posteriori riscaldabili e display da 8” per l’infotainment.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter