Menu

Jaguar XK8 la vera supercar degli anni ’90

Al Salone di Ginevra del 1996 venne presentata la Jaguar XK8 .

La Jaguar XK8 era un coupè 2+2 dallo schema classico, con trazione posteriore, avantreno e retrotreno a quadrilateri, quattro  freni a disco con ABS, sterzo a cremagliera con  servoassistenza ad azione variabile.

Jaguar XK8

Su questo modello era al debutto il motore V8 di 4 litri con cambio automatico a 5 rapporti.

Il propulsore con cilindrata di 3996 cc, grazie ad una sofisticata gestione elettronica sviluppava una potenza massima di 284 cv.

Le versioni disponibili erano due: Classic e Sport.

In entrambe le  versioni di certo non mancava l’eleganza degli interni e tutta una serie di accessori atti a garantire sicurezza e confort, come airbag, fari allo xeno, controllo della trazione,aria condizionata. Le due versioni divergevano per i cerchi: la Classic montava cerchi da 18” che assicuravano maggior confort, mentre la Sport montava cerchi da 19” e sedili più avvolgenti.

Nel 1997 debuttò la XK8 convertibile, nel 1998 fece la sua apparizione sul mercato la XKR nelle versioni Coupé e Convertibile.

I 364 cv di potenza, erano trasmessi alle ruote da un cambio automatico a 5 rapporti. Queste versioni, con un equipaggiamento simile alle Sport, erano riconoscibili per una nuova mascherina anteriore a nido d’ape e per le griglie sul cofano motore. Nel 2002 la cilindrata del motore passò a 4196 cc e nella versione sovralimentata la potenza passò da 364 a 397 cv, con un cambio a 6 rapporti.

Alla fine del 2003, le XK subirono un leggero restyling: fu infatti ampliata la mascherina anteriore,, furono introdotti nuovi scudi paracolpi, e per la XKR furono introdotti quattro terminali per lo scarico.

La XK seconda serie , versione Coupè, con scocca in alluminio, vide la luce al Salone di Francoforte nel 2005. I propulsori erano un 3.5 V8 da 256 cv come entry-level, un 4.2 litri V8 da 298 cv ed infine lo stesso motore potenziato a 416 cv per la versione R.

Nel 2011 la Jaguar XK fu sottoposta ad un nuovo leggero restyling, tendente a ringiovanire l’estetica: interventi leggeri e discreti che hanno riguardato i gruppi ottici anteriori con LED per l’illuminazione diurna,la nuova fascia paraurti anteriore con il portellone posteriore rivisitato.

Il maquillage ha  interessato anche gli interni, con una nuova illuminazione soffusa blu, nuovi sedili sportivi e nuovi comandi.

Dalla sua nascita fino al momento dell’uscita di produzione la XK è stata l’unica vera sportiva, in grado di alimentare i sogni.

Giuseppe Lasala
redazione@reportmotori.it 

ReporTMotori TV

Newsletter