Menu

Kia Niro M.Y. 2019: elettricamente autonoma!

Kia Niro cambia, nel look e contenuti!

Modifiche che hanno interessato la tecnologia, l’alimentazione, il pacco batteria, l’estetica: Kia Niro cresce ed ambisce ad un ruolo da leader
Giuseppe Bitti – Amministratore Delegato Kia Motors Italia
“Partendo dal segmento A si vede chiaramente che il motore a benzina è la soluzione più scelta, seguono il GPL, Diesel ed elettrico.
Nel segmento C il Diesel ha ancora una quota importante, così come avviene nel segmento C Suv.
Ed è qui che entra in scena l’ibrido.
In termini di motorizzazioni Eco, a partire dal 2009, anno di rottamazione statali, Kia proponeva la Picanto GPL.
Dal 2009 il GPL è diventato il cavallo di battaglia di Kia viste le sue ridotte emissioni nocive.
Ad oggi, le preferenze dei clienti Kia, nel segmento A, continuano a prediligere la Picanto GPL.
Anche nel Segmento B il GPL continua ad essere la prima scelta degli italiani!
Le nuove normative in tema di emissioni hanno obbligato le case automobilistiche al adeguamento alla normativa Euro 6d”.
Kia Niro M.Y. 2019
Kia Niro nella sua duplice alimentazione HEV / PHEV continua ad accogliere i consensi degli automobilisti italiani.
Il model year 2019 di questo intraprendente SUV subisce notevoli modifiche estetiche e tecniche.
Il primo crossover ibrido lanciato nel 2016 nel segmento C Suv: oggi la gamma Niro si rinnova totalmente, grande alle due nuove motorizzazioni Hybrid e Plug-In Hybrid.
Nonostante la demonizzazione di alcune amministrazioni pubbliche, Kia ha sempre creduto neI SUV: oggi su Sportage arriva la motorizzazione GPL.
La gamma Kia Eco-Weeks comprende ben 5 nuovi modelli, la storia non finisce qui perché il prossimo anno la tecnologia Hybrid sarà estesa a tutta la gamma escludendo il segmento a.
Arriverà la nuova Kia Sorrento Hybrid e due nuove vetture elettriche ovvero Soul e Niro.
Carmelo Tringali – Regional Sales Manager – Kia Motors Italia
“La nuova Kia Niro è un Crossover di segmento C, che vanta una posizione di guida rialzata in linea con le richieste dal mercato.
Grande versatilità e sbalzi ridotti per una vettura progettata per essere Hybrid, Full hybrid ed Electric.
Il facelift si è concentrato sui tre aspetti: design esterno, abitacolo e sicurezza attiva (tecnologia).
Esteticamente la Niro non è stata stravolta, ha un aspetto più marcatamente crossover grazie ad un nuovo frontale rivisto con la griglia Tiger Noise ed un nuovo paraurti.
Gruppi ottici Full Ice Cubes, cerchi in lega da 16 a 18 pollici con una colorazione grigio scuro e taglio diamantato e paraurti posteriore totalmente ridisegnato con firma ottica inedita completano il facelift 2020.
Internamente figura il nuovo schermo da 10,25 Touch screen, la strumentazione da 7 pollici, e finiture high glossy.
Anteprima assoluta i Paddles al volante che permettono anche la guida ad un solo pedale grazie ai 3 livelli di intervento di assistenza in frenata.
Nuovo è anche il freno a mano elettronico”.
Chi acquista Niro può accedere a tutta una serie di informazioni virtuali in tempo reale grazie al sistema Uvo Connect; la stessa tecnologia è disponibile anche tramite applicazione smartphone, per il controllo dello stato batterie, localizzazione auto ed invio dati.
Tecnologia è anche sicurezza: sulla nuova Kia debuttano i sistemi di guida assistita di seconda generazione,
Sul fronte consumi, quelli dichiarati dalla casa madre sono estremamente ridotti: dai 3,8 ai 4,2 litri km per la HEV ( variabile a seconda della misura cerchi).
Tre allestimenti per la rinnovata Niro: la Urban, disponibile a un prezzo di attacco di 26.250 €, la Style a28.250 € e la Evolution da 31.500 €.
Per la Kia Niro Plug-In Hybrid il supplemento di prezzo rispetto alla Hybrid è di 10.000€.
Notevoli gli incentivi proposti dalle regioni che variano dai 3.000 ai 4.000€, il vantaggio totale incluso le promozioni Kia sono di circa 8.350€ per la Hybrid) e  10.350 € per la Plug-In Hybrid.
Giuseppe Mazzara – Marketing Communication Kia Motors Italia
“Per capire come Kia grazie ai suoi nuovi prodotti ed alle campagne marketing realizzate cresce in termini di consensi, abbiamo chiesto ad un’agenzia di calcolare l’indice di notorietà del nostro marchio.
Dal 2013 al 2019, questo valore (L) è cresciuto di  10 punti.
Anche il concetto di familiarità è stato preso in considerazione, così come l’opinione, il tutto ha dato risultati incoraggianti!
Il 32% degli italiani è pienamente a conoscenza del concetto di sostenibilità.
Il 33% dovrebbe approfondire mentre il 35% non ne è a conoscenza.
Su questi ultimi due fattori si concentrerà la futura attenzione Kia.
Tutti sono preparati sulle auto elettriche, ibride etc..
Il 72% degli uomini compra un’auto elettrica, mentre per le auto ibride la maggioranza sono Donne.
Per le elettriche il core è di 36-45 anni, mentre per le ibride è di 45-55 anni.
La strategia di Kia è democratica rivolgendosi sia ad un target maschile che femminile per un core dai 30 ai 65 anni.
Non esiste una sola soluzione per le esigenze di mobilità del cliente, Kia dunque offre un ventaglio di soluzioni / motorizzazione.
Kia Eco Weeks riguarderà Niro HEV, PHEV ed EV, Sportage GPL e Mild-Hybrid.
Robert de Niro sarà testimonial della nuova Kia Niro.
Obiettivi annui
5.000 Niro ( 20 PHEV – 80 HEV) – Sportage GPL 4.000

Prova su strada
Incuriositi da come si comporta su strada la nuova Kia Niro , scegliamo la Plug-In Hybrid .
Un propulsore a ciclo Atkinson da 105 cavalli che lavora in simbiosi con un’unità elettrica da 43,5 cavalli per un totale di 140 cv!
A differenza della sorella Hybrid, monta un bacco batteria da 8,9 kWh ed ha un’autonomia, in modalità full electric di 49 km (ciclo WLTP).
Comoda, silenziosissima, la spinta è progressiva, il motore elettrico, qui raggiunge la sua massima evoluzione, perché riesce a non essere mai brusco, ma l’erogazione della potenza avviene in maniera dolce.
Sin dai primi metri si apprezza la notevole fattura dei sedili, rivestiti in morbida pelle, comodissimi, così come la rinnovata plancia, che sfoggia ora un infotainment con schermo da 10,25 pollici e tecnologia UVO Connect.
Supporta Apple CarPlay ed Android Auto ed è in grado anche di accogliere una SIM dati per aggiornare i passeggeri sul traffico in tempo reale, su autovelox ed un’altra miriade di informazioni.
Niro Plug-In Hybrid in questa sua ultima evoluzione, alza nuovamente l’asticella, dosando l’acceleratore è praticamente possibile viaggiare, in città, quasi in modalità elettrica, fino ad un totale di circa 50 km.
Lo sterzo è morbido, il rollio è minimo ed anzi, quel piccolo caricamento laterale infonde fiducia, parliamo pur sempre di un Crossover che forte dei suoi 140 cavalli, ha prestazioni di tutto rispetto.
Intelligente ed originale la possibilità di settare l’intervento del freno motore attraverso il paddle di sx: nella sua massima efficacia ( da 1 a 3), è in pratica possibile guidare con un solo pedale, quello dell’acceleratore, godendo di una frenata super efficace.
L’estetica è di quelle accattivanti, la tecnologia è da Premium, Kia con la Niro ancora una volta alza il tiro e c’è da aspettarsi che la concorrenza stia già correndo ai ripari, a tutto vantaggio così dell’automobilista, che potrà sempre contare su vetture sempre più efficienti, parche nei consumi e sicure!

Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter