Menu

Gemballa 991 Turbo : mostruosa elaborazione!

Gemballa punta a stupire il pubblico delle grandi occasioni, così in occasione dell’ 87esima edizione del Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra, il tuner tedesco presenta una rivisitazione della potente Porsche Turbo: la Gemballa 991 Turbo !

Cattivissima, con il suo sguardo domina la strada, una frontale che, grazie alla presenza di un materiale ultra leggero come la fibra di carbonio, vanta una larghezza maggiorata rispetto alla versione di serie di 62 millimetri all’anteriore e 100 al posteriore: messa così, la Gemballa 991 Turbo , è cattivissima!

Il cofano motore è stato rimpiazzato da un altro in carbonio, nuove prese d’aria sul paraurti anteriore, ottimizzano i flussi, nuove luci a LED contribuiscono ad alleggerire un muso, alquanto minaccioso.

Contrasti di colori, di tonalità, muso spiovente, fiancate colme di aggressività con le enormi prese d’aria che convogliano aria al potente motore. Lateralmente la Gemballa 991 Turbo sembra un felino pronto allo scatto, mentre nella vista posteriore, poche sportive sono così granitiche e mastodontiche come lei!

Un enorme alettone tripla ala, quattro terminali di scarico che sembrano esser presi in prestito dalla Porsche Carrera GT , l’estrattore aria è immancabile così come le voluminose prese aria laterali.

I tecnici Gemballa sono intervenuti ovviamente sul motore, elevandone la potenza a ben 820 cavalli, con una coppia massima di 950 Nm disponibile a partire dai 3.100 giri al minuto fino ai 5.000 giri. Queste modifiche hanno reso necessario una riprogrammazione della centralina, una nuova logica di funzionamento del cambio, un nuovo turbocompressore, con collettori di aspirazione, corpi farfallati e filtro aria, totalmente rivisti.

La Gemballa 991 Turbo monta un assetto regolabile e cerchi da 21 pollici cui calzano pneumatici 255/30 ZE21 all’anteriore e 325/25 ZR21 al posteriore.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter