in

Buona la prima per il Team Octo Pramac Yakhnich

Tempo di lettura: 2 minuti

Scott Redding - Test Sepang 2016Una giornata interessante quella del Team Octo Pramac Yakhnich, una prima giornata di test dove Danilo Petrucci e Scott Redding hanno potuto prendere contatto, per la prima volta, con la nuova Ducati Desmosedici GP e capirne punti deboli e doti .

Per Danilo Petrucci è stato un debutto molto interessante, provare la nuova elettronica e le nuova gomme Michelin, oltre che salire in sella alla nuova Ducati Desmosedici GP, non ha messo in crisi il pilota italiano, autore di una splendida prestazione che gli è valsa la quarta posizione, 2:01.811 .

Discorso diverso per Scott Redding, il pilota britannico ha lavorato molto sul passo di gara al fine di avere una Desmosedici GP competitiva sin dalla prima gara.

4° Danilo Petrucci – Octo Pramac Yakhnic #9
“Sono molto contento per questa prima giornata di test. Stamattina mi sono trovato subito benissimo, con buone sensazioni. Abbiamo lavorato davvero bene. Forse nel pomeriggio ho tribolato un po’ senza riuscire a migliorare il tempo della mattina. Ma abbiamo visto quali sono i nostri punti deboli e per questo ho fiducia in vista di domani. Ero un po’ teso oggi perchè c’erano molte aspettative. Era importante rompere il ghiaccio e non vedo l’ora di tornare in pista con l’obiettivo di essere veloce e costante anche domani.

8° Scott Redding – Octo Pramac Yakhnich #45
Le impressioni sono davvero buone. Sto bene, sia con il team che con la moto. E’ sempre un po’ difficile venire in Malesia e fare bene subito. Anche perchè per essere onesto questo non è uno tra i miei circuiti preferiti. Quello che dobbiamo fare è lavorare step by step per migliorare senza cercare di fare cose pazzesche. E’ chiaro che se miglioriamo il feeling miglioriamo anche la velocità. Ma adesso stiamo lavorando molto sul passo gara, sulla continuità. Questo viene prima del tempo sul giro che comunque è stato interessante.

Scritto da admin

Il Ducati Team lavora sulla Desmosedici GP

Buona la prima per il Team RCK