in

Nuova Peugeot 308

Tempo di lettura: 4 minuti

Nuova Peugeot 308Nuova Peugeot 308 ha proporzioni equilibrate. Le sue linee nette, che sottolineano quanto più possibile le caratteristiche della meccanica, le conferiscono un aspetto robusto, giusto equilibrio tra eleganza, sportività e qualità.

Nel frontale, la grande calandra centrale dalla cornice cromata sottolinea l’eleganza e la personalità della Nuova PEUGEOT 308. I proiettori Full LED sono di serie sui livelli di allestimento superiori. Rappresentano un’anteprima mondiale ed una firma luminosa forte. Sottili ed espressivi, delineano uno sguardo felino, concentrato e tecnologico.

Nella zona inferiore, la grande presa d’aria è delimitata dai fendinebbia e dagli indicatori di direzione, inseriti in un elemento cromato a forma di C, aperto verso l’esterno. L’insieme conferisce ampiezza al frontale della vettura, segno di dinamismo e robustezza

Il disegno differenziato dello scudo nei livelli di allestimento 1 e 2 permette a questi modelli dotati di proiettori alogeni di mantenere la loro espressione dinamica e “magnetica”.

Dal cofano nascono le linee che definiscono il carattere della Nuova PEUGEOT 308. Il retrovisore esterno liscio, a forma di ciotolo, incorpora un indicatore di direzione supplementare a LED.

Nella parte alta della fiancata, la conformazione del vetro rivela un abitacolo spazioso. La cornice interamente cromata, nei livelli di allestimento superiori, posiziona la vettura in un universo “alto di gamma”. Il pannello laterale posteriore, di forma triangolare, centrato sulla ruota, sottolinea la robustezza della Nuova PEUGEOT 308.

La coda, di forma piramidale, caratterizza una vettura ben salda sulla strada. Il portellone posteriore, dalla forma curva, in continuità con la linea che circonda tutta la carrozzeria, ricorda l’eleganza della concept car SR1. Una seconda linea orizzontale allarga la silhouette posteriore, nella parte inferiore, evidenziando la soglia di carico bassa.

I gruppi ottici posteriori rafforzano l’immagine tecnologica e dinamica della vettura. Riprendono il tema dell’arco e dei 3 artigli PEUGEOT, disegnati dalle luci a LED. Presenti su tutti i livelli di allestimento, costituiscono un’anteprima nel segmento C

La Nuova PEUGEOT 308 propone un interno innovativo: il PEUGEOT i-Cockpit. Si compone di quattro elementi: un volante compatto per sensazioni dinamiche intense, un quadro strumenti in posizione alta per leggere le informazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada, una consolle centrale alta e valorizzante, un grande touch screen da 9,7’’ con comandi intuitivi

La consolle orizzontale e alta della plancia la inserisce in un universo premium. Offre una lettura panoramica con linee fluide, dinamiche e strutturate. La plancia, interamente imbottita, si estende fino al parabrezza in un movimento continuo.

L’assenza quasi totale di pulsanti, abbinata all’utilizzo di materiali nobili, introduce una purezza inedita sul mercato. Il grande touch-screen da 9,7’’ (di serie a partire dal livello 2), circondato da aeratori a forma di diapason, è inserita in un elemento cromo satinato di alta qualità. Il tasto di regolazione del volume è contornato da un anello di luce bianca. Alla sua destra, la fessura per l’inserimento dei CD, ricavata in una barretta cromata lunga e sottile. Le decorazioni in cromo satinato valorizzano i comandi posizionati sulla consolle centrale o sulle porte anteriori. A partire dal loro disegno, tutti questi elementi nobili, così come gli altoparlanti proposti con l’opzione Hi-Fi DENON, sono progettati per integrarsi perfettamente e permettere un accostamento ai massimi livelli

I tessuti e i materiali utilizzati nell’abitacolo sono di alta qualità. A partire dal livello di allestimento 2, il volante è in pelle pieno fiore, con inserti neri laccati e in cromo satinato. I sedili possono essere rivestiti di un tessuto che abbina il TEP all’Alcantara oppure, in opzione, in Nappa.

Il quadro strumenti in posizione alta, slanciato e perfettamente integrato, si prolunga fino al touch screen. L’effetto cockpit è amplificato dall’orientamento degli elementi verso il pilota e dalla consolle centrale in posizione alta, elemento che contraddistingue i segmenti superiori.

Il quadro della strumentazione è stato disegnato come un oggetto tecnologico di grande precisione. Gli alloggiamenti dei quadranti, sistemati ai lati del volante compatto, sono allungati e larghi. La rotazione simmetrica delle lancette facilita la lettura delle informazioni: questa disposizione permette di concentrare l’attenzione del conducente nella parte alta della strumentazione, per non distogliere lo sguardo dalla strada. La forma delle lancette ricorda quelle degli orologi di precisione: negli allestimenti alto di gamma sono rivestite in cromo, così come i bordi del tachimetro e del contagiri . In questo caso, i quadranti propongono una graduazione specifica e una funzione black panel che nasconde le spie e le cifre, a vettura ferma.

Nuovo 3 cilindri turbo

La Nuova PEUGEOT 308 sarà la prima vettura della gamma PEUGEOT a montare le versioni sovralimentate del motore 3 cilindri benzina. I due livelli di potenza proposti, l’1.2 e-THP 110 e l’1.2 e-THP 130, permetteranno una guida dinamica, soprattutto grazie alla coppia elevata.

Questa motorizzazione anticipa la norma Euro6 e adotta un sistema di iniezione ad alta pressione a 200 bar. Per ottimizzare la combustione, il carburante viene polverizzato in piccolissime goccioline grazie agli iniettori, i cui 6 fori sono realizzati con la tecnica del Laser Drilling (foratura laser). Sono posizionati vicinissimi alle candele di accensione al centro della camera di combustione, una soluzione in linea con l’estrema compattezza della testata.

Le alte prestazioni ottenute da questo motore richiedono una gestione termica adeguata, che utilizza un termostato pilotato per ottenere prima un rapido aumento della temperatura e poi la sua precisa regolazione. Le camicie dei cilindri sono dette ibride; ognuna è ricoperta di un rivestimento in alluminio che, all’inserimento nel monoblocco, viene lievemente fuso. Dopo il raffreddamento, l’aderenza ottimale tra il monoblocco e le camicie permette i migliori trasferimenti termici.

Con un alto grado di tecnicità, l’1.2 e-THP ha un peso inferiore di 12 kg rispetto a un 4 cilindri aspirato di potenza equivalente benché integri un turbo, un sistema di raffreddamento più potente ed offra prestazioni dinamiche abbinate a una coppia superiore del 45%. Il risparmio di consumi va dal 15% al 20%, secondo le versioni.

Scritto da admin

Kia Niro

Mini Challenge Imola