in

Fiat protagonista di Artissima

Tempo di lettura: 3 minuti

Fiat 500C GucciFiat protagonista di Artissima : dal 9 all’11 novembre a Torino , la prestigiosa manifestazione culturale che accoglie 172 gallerie d’arte (53 italiane e 119 straniere) tra le più significative del panorama internazionale, oltre a presentare le tendenze delle nuovissime generazioni artistiche.

Ospitata presso i suggestivi spazi dell’Oval (Lingotto Fiere) e sotto la direzione artistica di Sarah Cosulich Canarutto, la 19esima edizione di Fiat Artissima si conferma un osservatorio privilegiato sulla migliore ricerca nel campo delle arti visive e un evento culturale imperdibile per addetti ai lavori, collezionisti e appassionati d’arte.

Tra i Partner di questo caleidoscopio di colori e materiali unico al mondo, non poteva certo mancare Fiat che mette a disposizione dell’organizzazione una flotta di vetture personalizzate ‘Artissima’ e impiegate in un esclusivo servizio di ‘VIP Courtesy Car’. Perfetta combinazione di personalità stilistica e innovazione tecnologica, le vetture Fiat dimostrano di trovarsi a proprio agio tra le opere artistiche come dimostra anche l’esposizione in un‘area specifica della nuova 500L, una vettura totalmente nuova che unisce l’iconicità dello stile 500 alla funzionalità del design Made in Fiat.

Da questa speciale alchimia nasce un modello ‘City lounge’, una nuova concezione di auto cittadina che riformula in chiave emozionale la categoria delle vetture compatte per la famiglia moderna, sviluppando in forme inedite alcuni tratti stilistici di 500. A questo look distintivo e dal chiaro italian style, la nuova vettura aggiunge la capacità tutta Fiat di concepire e progettare auto innovative nella sostanza e nella forma. Infatti, sviluppata sul concetto di ‘space efficiency’, la 500L sa contenere tutti insieme i piccoli piaceri e le grandi emozioni della vita: i bambini, gli amici, i viaggi, la musica e la community.

Esiste un filo conduttore nella storia Fiat che lega tra loro momenti ed esperienze diverse, un percorso nel quale hanno dato il loro apporto personalità animate da una profonda sensibilità e capacità di interpretare l’evoluzione dell’automobile. Da Dante Giacosa al nuovo corso intrapreso da Fiat Design, è rintracciabile un impegno costante nel mettere a punto prodotti accomunati da un vastissimo bagaglio di esperienze tecniche e progettuali e soprattutto indirizzati a salvaguardare quella peculiare ‘attitudine all’invenzione’, riconosciuta come una delle ragioni del successo del design italiano in tutto il mondo.

Dalla 600 Multipla del 1956 – rispetto alla quale il progetto 500L si pone in termini dialettici per il recupero di alcuni elementi “archetipali” nel segno della versatilità d’uso ma anche della sua particolare radice morfologica – alla 500 del 1957, dalla 127 del 1972 alla Panda del 1980, dalla Uno del 1983 alla Multipla del 1998, per comprendere le più radicali e innovative elaborazioni, si delinea nitidamente una sequenza di “primati”, di veri e propri capisaldi dell’identità del marchio Fiat.

Fiat 500L è frutto di un percorso durante il quale i designer Fiat si sono dovuti confrontare con i temi della fattibilità tecnologica, delle strategie di marchio e con gli studi che cercano di comprendere in anticipo quale rapporto vivremo con l’automobile in futuro. Un tipo di approccio che prova ad andare oltre la relazione forma-funzione per porre al centro dell’attenzione l’utente e le sue necessità.

Del resto, come recita il claim della campagna pubblicitaria “City lounge: con 500L crescere è cool”, il nuovo modello è leadernella sua categoria per il rapporto fra dimensioni esterne – 415 cm di lunghezza, 178 cm di larghezza, 166 cm di altezza e 261 cm di passo – e spazio interno inteso sia come abitacolo sia come  bagagliaio: la sua capacità è di 400 litri, che significa poter trasportare fino a 5 valigie. Senza contare che i passeggeri hanno a disposizione uno spazio di 3,17 metri cubi – è il miglior indice di volume abitabile del segmento – oltre a poter contare su 1.500 configurazioni possibili dello spazio interno.

Non solo design e gusto italiano. Fiat 500L offre soluzioni tecnologiche sofisticate ma fruibili in modo semplice, contenuti che soddisfano sia i bisogni concreti della mobilità quotidiana sia la crescente sensibilità sociale verso l’ambiente. Lo dimostrano i tre propulsori in gamma che si contraddistinguono per il contenimento delle emissioni inquinanti e del livello di CO2, cui corrisponde un vantaggio economico per il cliente nell’impiego quotidiano. Al lancio sono disponibili due motori benzina (0.9 TwinAir da 105 CV e 1,4 litri da 95 CV) e un turbodiesel  (1.3 Multijet 2 da 85 CV).

Infine, oltre allo spazio interno e all’attenzione all’ambiente, con 500L aumenta anche la possibilità di essere sempre connessi con il mondo esterno come dimostra l’adozione del sistema multimediale Uconnect con touchscreen da 5″, uno dei più grandi della categoria, da cui è possibile gestire tutti i principali contenuti media presenti sulla vettura come radio, telefono cellulare, mediaplayer, i-Pod o smartphone, tutto rigorosamente senza fili, e in un prossimo futuro la navigazione integrata

Scritto da admin

facile.it

I possibili rincari

Nuova Renault Clio

Nuova Renault Clio Volante d’Oro 2012