Menu

A Singapore, podio per Alonso

È stato un Gran Premio impegnativo, esaltante e tutto sommato molto positivo per la Scuderia Ferrari che con entrambi i piloti conclude in zona punti: terzo posto e podio per Fernando Alonso e ottava posizione per Felipe Massa, autore di una rimonta dall’ultima piazza. Ad aggiudicarsi la vittoria è stato invece Sebastian Vettel su Red Bull davanti a Jenson Button su McLaren. La classifica Piloti sorride ancora al ferrarista Alonso che grazie ai suoi 194 punti mantiene un cospicuo vantaggio su Vettel (+29), ora secondo a 165 a causa del KO tecnico di Lewis Hamilton. Resta invece in terza posizione la Scuderia Ferrari nella Classifica Costruttori.
Come di consueto, anche quest’anno la saftey car ha giocato da protagonista: la prima al giro 33 a causa dell’urto contro le barriere di Karthikeyan su HRT e la seconda, subito nel primo giro dal rientro della saftey car, per il tamponamento di Schumacher (Mercedes) ai danni di Vergne (Toro Rosso) per una staccata al limite del tedesco finita male.
Per Alonso, dopo una partenza non felice che lo ha costretto nel primo giro a riconquistare la posizione persa su Di Resta (Force India) e il seguente ritiro di Hamilton per problemi tecnici, era incominciata subito una gara alla carica verso il podio. Lo spagnolo della Scuderia aveva Maldonado su Williams nel suo mirino in quarta posizione fino a quando con l’uscita della saftey car e il ritiro del venezuelano, anche lui per problemi tecnici, si è ritrovato in terza posizione dove ha poi concluso la sua gara magistrale.
Tanta sfortuna al via per Felipe Massa, vittima di una foratura a causa di un lieve tamponamento subito nella bagarre della partenza: costretto ad effettuare un pit stop, il brasiliano si è ricongiunto con il gruppo in ultima posizione ma grazie ad una straordinaria consistenza nel suo passo gara e ad alcuni sorpassi da brivido, soprattutto quello sul connazionale Senna (Williams), è riuscito a concludere in zona punti marcando una grande prestazione.
Il Campionato del Mondo di Formula Uno ritornerà tra due settimane sul leggendario circuito giapponese di Suzuka.

ReporTMotori TV

Newsletter