in

Ottava Superpole per Tom Sykes

Tempo di lettura: < 1 minuto

Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) si conferma grande specialista conquistando a Portimao l’ottava Tissot-Superpole di questo Campionato Mondiale eni FIM Superbike 2012. Il 26enne britannico ha stabilito il nuovo primato assoluto del tracciato portoghese in 1’41”415 festeggiando il decimo centro in carriera, 29° per la Kawasaki.
Sykes, terzo in campionato a -26,5 punti dalla vetta, partirà davanti ai due piloti che lo precedono in classifica generale: il leader Max Biaggi (Aprilia Racing Team) è scivolato in seconda fila (quinto tempo) con 1’42”140 mentre Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) chiude la prima fila (quarto tempo) con 1’42”015. Melandri è secondo nel Mondiale a -9,5 punti dal capoclassifica.
Dal secondo posto scatterà il Campione in carica Carlos Checa (Althea Racing Ducati), autore di un eccellente 1’41”780 e, affianco a lui, col terzo crono, l’irlandese Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) con 1’41”789.
Con 100 punti ancora in palio tra Portimao e la finalissima di Magny Cours (Francia) del 7 ottobre il Mondiale è più aperto che mai.
Dalla seconda linea dello schieramento partiranno anche Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport), Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) e Chaz Davies (ParkinGO MTC Racing Aprilia), galvanizzato dal primo successo in carriera ottenuto nel round precedente al Nurburgring.

Scritto da admin

Per le Ferrari una qualifica difficile a Singapore

A Singapore, podio per Alonso