Menu

La tre giorni di test Infront Motorsports a Portimao ha aperto la stagione 2010 in casa Triumph

Team_Triumph_106La stagione 2010 del team ParkinGO Triumph BE1 Racing ha preso il via con la tre giorni di test organizzata sul tracciato di Portimao da Infront Motorsports; i “4 Moschettieri” Chaz Davies, Sebastien Charpentier, David Salom e Jason Di Salvo, hanno potuto impostare il lavoro per la preparazione della stagione e lo sviluppo delle moto. A Chaz Davies, già lo scorso anno impegnato con i colori del team ParkinGO Triumph BE1 Racing, ed a David Salom è stato affidato il lavoro di sviluppo delle nuove configurazioni della forcella e degli ammortizzatori ed il compito di lavorare sul sistema elettronico e più precisamente sul controllo di trazione, mentre Di Salvo, e Charpentier, hanno utilizzato il tempo a loro disposizione per iniziare ad imparare il difficile tracciato portoghese, a loro sconosciuto, ed acquisire feeling con la moto. Il lavoro programmato è stato svolto nella sua interezza, i tre nuovi piloti hanno badato soprattutto a capire ed apprenderne peculiarità del mezzo, molto diverso dalle moto con cui hanno affrontato le stagioni precedenti: David Salom ha disputato la stagione 2009 nel WSBK su Kawasaki, Jason di Salvo era impegnato negli USA su Suzuki GSX nella categoria Sportbike, mentre il rientrante 2 volte campione del mondo Sebastien Charpentier ha effettuato solamente alcune prove dei campionati Endurance.
Il bilancio della tre giorni non può quindi considerarsi positivo, uno shake down servito sia ai piloti che ai tecnici. I primi hanno dimostrato di disporre già di una buona base, dalla quale partire per affrontare il prossimo test in Australia quando disporranno dei mezzi in configurazione 2010, i nuovi elementi entrati a far parte dell’ area tecnica della squadra hanno invece potuto prendere confidenza con i propri piloti ed il metodo di lavoro del team, vera forza di questa formazione.
Proprio su questo il team owner Giuliano Rovelli punta per migliorare i risultati della stagione precedente.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter