in ,

Toyota bZ4X: il SUV elettrico sicuro e compatto

Toyota bZ4X è un SUV elettrico disponibile con diversi allestimenti e potenze fino a 217 cavalli e coppia massima di 336 Nm.

Tempo di lettura: 2 minuti

Toyota bZ4X è pronta al debutto sui mercati europei che avverrà nel 2022.

La vettura si presenta con dimensioni importanti, con i suoi 4,69 metri di lunghezza, 1,86 metri di larghezza, 1,65 metri di altezza ed un passo di 2,85 metri, il design della Toyota bZ4X è caratterizzato da spigoli e curvature delle lamiere ed estese parti di superfici in plastica non verniciata sui passaruota fino a spingersi ai gruppi ottici.

Sul mercato europeo, la vettura sarà disponibile con due motorizzazioni,  con la versione base equipaggiata con un solo motore elettrico, con trazione anteriore, e con una potenza di 204 CV con una coppia massima di 265 Nm, e la versione più potente, con trazione integrale, capace di sviluppare una potenza di 217,5 CV con una coppia di 336 Nm.

Per entrambe le versioni la velocità di punta è di 160 km/h, mentre per la capacità di accelerazione la versione base è in grado di staccare  i 0-100 km/h in 8,4 secondo contro i 7,7 secondi  della versione più potente.

Toyota bZ4X

Toyota bZ4X è un SUV elettrico

Ha la trazione anteriore è dotata di un pacco batterie da 71,4 kWh, mentre nella trazione integrale il gruppo batterie ha una potenza di 72,8 kWh.

La versione base avrà  un’autonomia di circa 450 chilometri nel ciclo WLTP e la Toyota offre un programma di assistenza che assicura un funzionamento al 70% della sua capacità originale dopo 10 anni o un milione di chilometri, purché i clienti portino il veicolo presso un centro di assistenza Toyota autorizzato  almeno una volta all’anno.

Al momento del lancio sui mercati europei la Toyota avrà un sistema di sterzo tradizionale ed in un secondo momento sarà introdotto il sistema Steer-by-Wire con One Motion Grip, una tecnologia elettronica che, elimina il collegamento meccanico tra volante e ruote anteriori.

Toyota bZ4X: sistemi ADAS

La vettura avrà nelle sue dotazioni di serie  la suite ADAS di terza generazione, il Toyota T-Mate con avanzati sistemi per la sicurezza attiva e l’assistenza alla guida, che include il Pre-Collision System, l’Intersection Turn Assistance, l’Emergency Steering Assist, il Front Cross Traffic Alert e il nuovo Safe Exit Assist.

La vettura avrà anche  la funzione Advanced Park che permette, attraverso quattro telecamere e 12 sensori ad ultrasuoni, di completare le manovre di parcheggio da remoto, senza che il guidatore sia al volante della vettura.

Leonardo Lasala

Scritto da Leonardo Lasala

Giornalista pubblicista esperto in materia economica e finanziaria.
Docente in materia imprenditoriale in prestigiose scuole di management, si occupa per ReportMotori di tutto quanto è legato alle segmento elettrificate ed alle nuove tecnologie.

Citroen AMI

Citroen AMI: il quadriciclo elettrico che stile

Mercedes Classe A 2022

Mercedes Classe A 2022: anteprima di una compatta di lusso