in ,

Cassa integrazione per lo stabilimento FCA di Melfi 

Tempo di lettura: 2 minuti

Cassa integrazione coinvolgerà lo stabilimento di FCA di Melfi

Lo stabilimento di Melfi della FCA è il sito produttivo dove vengono realizzate più vetture: nonostante tutto ci sarà la cassa integrazione per alcuni suoi reparti.

Cassa Integrazione - Contagi - Stabilimento FCA Melfi

A Melfi vengono  prodotte 500X, Renegade e Compass e le prime plug-in che FCA produce in Italia.

Nonostante l’emergenza da Covid in atto, da settembre dello scorso anno ad oggi la produzione è continuata quasi  ininterrottamente.

Per i prossimi giorni però, così come è stato comunicato dalla direzione dello stabilimento,  è previsto il ricorso alla cassa integrazione per Covid  ed il provvedimento riguarderà oltre 250 dipendenti .

Il personale dello stabilimento proviene non solo dal circondario di Melfi e della provincia di Potenza, ma anche dalla vicina Puglia e dalla provincia di Matera.

Il rischio è che il ricorso alla cassa integrazione ed il possibile inasprimento della stessa in virtù della progressione della pandemia possa avere conseguenze immediate  sulla produzione delle vetture poichè modelli come Compass,  Renegade e 500X sono il fulcro delle vendite di FCA, ma anche conseguenze economiche sia  nell’indotto costituito da tante piccole e medie aziende sia sui salari dei lavoratori tenendo presente che, soprattutto in rapporto ad altri stabilimenti FCA, la forza lavoro dello stabilimento lucano è molto elevata.

Allo stato attuale, nonostante alcuni casi di contagio registrati  fra i dipendenti, la produzione continua e le richieste del mercato per le vetture prodotte è una spinta a continuare la produzione, che potrebbe però essere completamente sospesa nel caso si arrivi ad un lockdown generalizzato.

Gli effetti di una sospensione di ogni attività lavorativa  con conseguente diminuzione della produzione potrebbe associarsi a possibili effetti negativi che si possono registrare sul  mercato italiano ed europeo e quindi anche un possibile calo nelle richieste delle vetture prodotte a Melfi con conseguenze che non è difficle immaginare.

Nei prossimi giorni comunque la situazione dovrebbe essere più chiara.

Intanto la Cassa Integrazione è stata soggetta ad una ulteriore proroga da parte del Governo.

Scritto da admin

General Motors

General Motors – Richiamo su Cadillac e Chevrolet

Zona Rossa

Zona Rossa – Limiti di spostamento in auto?