Menu

Stefano Domenicali nuovo CEO della Formula 1

Stefano  Domenicali  dal prossimo gennaio sarà il nuovo capo della Formula 1.

La notizia circolava da qualche giorno, ma adesso è ufficiale, una  nuova avventura attende Stefano Domenicali nella massima competizione motoristica sulle quattro ruote…

Stefano Domenicali - CEO F1

Una news diramata con un comunicato congiunto di Lamborghini, società in cui Domenicali ricopre l’incarico di CEO e di Liberty Media, società americana a capo della Formula 1.

Stefano Domenicali sostituirà Chase Carey che andrà ad assumere il ruolo di presidente non esecutivo di Liberty Media.

Dopo quattro anni alla guida di Lamborghini, in cui ha rivestito la carica di presidente ed amministratore delegato, Domenicali rientra in Formula 1, pur se questa volta al comando del Circus, dopo aver rassegnato le dimissioni nel 2014 come team principal della Ferrari.

Domenicali non ha nascosto il suo entusiasmo per questa nuova avventura ed ha affermato:

Sono davvero eccitato di raggiungere la Formula 1, uno sport che è sempre stato parte della mia vita. Sono nato a Imola e vivo a Monza, sono rimasto sempre connesso con questo sport grazie al mio lavoro nella Commissione FIA….” . Ed ancora ha avuto modo di affermare, tra l’altro: “….I  sei anni passati tra Audi e Lamborghini mi hanno dato una prospettiva e un’espe rienza che voglio portare anche in F1”.

A sua volta anche il marchio Lamborghini, attraverso un comunicato stampa ha voluto salutare Stefano Domenicali

Ecco quanto riportato nel comunicato ufficiale del marchio del toro :

“Automobili Lamborghini annuncia che il Chairman e CEO Stefano Domenicali lascerà il suo incarico alla guida della Casa del Toro per intraprendere da Gennaio 2021 nuove e prestigiose sfide professionali.
A partire dal suo ingresso nel 2016, in quattro anni Domenicali ha guidato Lamborghini attraverso un periodo storico cruciale di grande trasformazione con l’introduzione di Urus, più di 700 nuove assunzioni, un raddoppio dei volumi globali e una crescita significativa della notorietà del marchio su scala mondiale”.

 

Giuseppe Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter