Menu

Koenigsegg Regera oltre il muro dei 400 km/h!!!

Koenigsegg Regera non ha eguali!

Una sportiva dalle prestazioni incredibili, una vera e propria hypercar capace di infrangere il muro dei 400 km/h, la nuova Koenigsegg Regera è speciale in tutto.

Koenigsegg Regera

E’ stata presentata dalla casa svedese ben cinque anni fa, questa vettura ha stupito il mondo, anche grazie alle sue particolarità tecniche!

Il cambio è dotato dell’innovativa trasmissione Direct Drive, in pratica una sola marcia, un solo rapporto!

La nuova Koenigsegg Regera ha performance da urlo!

E’ così possibile riprendere velocità, dai 40 km/h fino ai 300 km/h senza cambiare marcia, con il contagiri che è fissato sui 5.000 giri al minuto, fino ai 230 km/h, soglia oltre la quale sale progressivamente.

A garantire le massime prestazioni ci pensa un V8 da 5 litri, un motore dotato di tre motori elettrici che riescono a sprigionare una potenza massima pari a 1.500 cavalli, per una coppia di 1.280 Nm!!!

Nel 2019 la Koenigsegg Regera ha stabilito un nuovo record!

Una accelerazione impressionante, nello 0 – 400 km/h ( avete letto bene!!!), ha impiego soli 31,49 secondi!!!

Una progressione incredibile, per un’auto pur sempre, destinata a circolare su strada, poche hypercar al mondo sono in grado di superare i 400 km/h ed oltretutto di impiegare quasi mezzo minuto, con partenza da fermo!

E’ quanto impiega una sportiva 2 litri turbo con un 250 cavalli nel classico 0 – 1000 metri e con una velocità di uscita prossima ai 180 – 190 km/h!!!

Il precedente record apparteneva ad un’altra purosangue sempre firmata Koenigsegg , la Agera RS, che aveva impiegato nel 2018 circa 33 secondi.

Vi starete chiedendo, è la velocissima quanto altrettanto potente Bugatti Chiron che fine ha fatto?

Il suo precedente record, sempre nello 0 – 400 km/h, è stato praticamente frantumato, la hypercar spinta da un W16 quadri-turbo da 8 litri, con ben 1.500 cavalli aveva impiegato 41,96 secondi.

Nel futuro difficile pensare che qualche altra sportiva possa infrangere questo primato, perché in questo caso, realmente si potrebbe gridare al miracolo!!!

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter