Menu

BMW M3 2021 base e Competition, integrale o…

BMW M3 2021 è prossima al debutto, lancio che avverrà a metà Settembre 2020.

Anche se ancora debitamente camuffata, la futura e nuova BMW M3 2021 sarà un autentica sportiva, in tutto e per tutto, confermando il suo DNA da M Performance.

BMW M3 2021

Le foto che vi mostriamo la ritraggono ancora mimetizzata, dal frontale, alle fiancate, dal tetto alle calotte specchi retrovisori, fino al retro, non è ancora nulla di definitivo ma…

La nuova BMW M3 2021 sarà sorprendente…

La stessa casa automobilistica tedesca ha confermato la presenza, sotto il bombato cofano motore, di un propulsore a sei cilindri in linea, un motore da 3 litri di cilindrata, dotato di doppio turbocompressore.

Così configurata la nuova M3 sarà disponibile in due varianti.

Si partira dalla variante base, quella spinta dal motore S58 da 480 cavalli, per poi arrivare alla Competition da 500 cavalli e 650 Nm di coppia massima.

Due le trazioni, integrale e posteriore, con trasmissione, manuale ed automatica.

La futura BMW M3 2021 Competition sarà disponibile unicamente con cambio manuale!

Prevista anche l’opzione della trasmissione manuale a sei rapporti ma unicamente per la versione da 480 cv!

Esteticamente, rispetto al modello precedente, anche le “novità estetiche”, saranno notevoli, a cominciare dall’enorme “doppio rene anteriore”.

Come una M che si rispetti, immancabili gli specchi retrovisori esterni privi di montante superiore, le minigonne laterali ed i quattro terminali di carico, separati da un profilato estrattore aria posteriore.

Rispetto alla BMW Serie 3 “normale”, totalmente inediti saranno i sedili anteriori, sportivissimi, la leva del cambio, il volante e le varianti colore per la carrozzeria.

La nuova BMW M3 2021 sfiderà concorrenti del calibro della Giulia Quadrifoglio, AMG C63 ed Audi RS4.

Sia la futura BMW M4 Coupé 2021, sia la M4 Cabriolet che la M3 saranno presenterà a metà Settembre, con inizio della commercializzazione prevista entro fine anno.

Ancora una volta, una BMW M sarà in grado di far tremare la concorrenza europea? Lo vedremo!

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter